Castelbuono: nuovo "skyline" artistico all'ingresso del paese | FOTO :ilSicilia.it
Palermo

il comune sulle madonie

Castelbuono: nuovo “skyline” artistico all’ingresso del paese | FOTO

di
30 Dicembre 2020

SCORRI LE FOTO IN ALTO

Non sarà grande come quelle installate negli ingressi delle grandi città del nord Italia, ma è sicuramente più artigiana oltre che assolutamente unica nel suo genere.

Centinaia di kg di ferro modellato dagli artigiani castelbuonesi Tommaso e Simone Sottile formano la scritta con il nome Castelbuono in bianco sovrapposta allo skyline del paese in color rame. L’opera è stata adagiata sulla verdeggiante semirotonda all’ingresso di Castelbuono (PA) per chi arriva da Cefalù, per salutare chi arriva dando il benvenuto in paese.

Un notevole colpo d’occhio, un vero e proprio biglietto da visita che coniuga e associa i tesori del paese: il brand che ormai rende riconoscibile la nostra comunità, la qualità dell’artigianato locale e lo splendore del paesaggio urbano e naturale, anche grazie al Castello e le montagne sullo sfondo.

L’Assessore comunale al Turismo Dario Guarcello, che ha  lavorato all’idea e all’installazione dell’opera, spiega: «Una “cartellonistica d’autore” per dare lustro all’ingresso del paese che contiamo di realizzare anche negli altri ingressi del paese arrivando da Geraci o Isnello. E senza spendere un euro dal bilancio ma utilizzando i fondi derivanti dalla tassa di soggiorno. La realizzazione della stessa vede una delle tante eccellenze artigiane che confermano l’altissima specializzazione e la professionalità raggiunta dalle maestranze che operano nel comparto del ferro a Castelbuono. Vogliamo incentivare questa modalità di accoglienza per chi arriva nei nostri paesi che potrebbe diventare una moda e caratterizzare tutti i centri madoniti diventando una nuova forma di investimento per l’utilizzo della tassa di soggiorno e creare piccola economia locale».

Un ringraziamento particolare va nuovamente dato ai dipendente Angela Ficarra, Maurizio Piro e Ninni Tumminello per aver lavorato fianco a fianco con l’Arch. Antonio Dolce al fine di portare avanti anche questo piccolo progetto di valorizzazione turistica, sociale ed ambientale.

 

© Riproduzione Riservata
Tag:

Blog

di Renzo Botindari

Quella celestiale melodia in “LA”

Il presenzialismo non finalizzato ad alcuna crescita è una opportunità sprecata, ecco perché trovo piacere di ospitare chi sappia apprezzare il valore del “regalo”.
Banner Telegram

Alpha Tauri

di Manlio Orobello

Il Re traditore

Il 2 giugno 1946, con la proclamazione della Repubblica Italiana veniva scritta la parola fine alla monarchia e con essa alla guida dello stato  da parte della casa Savoia.

Rosso di sera

di Elio Sanfilippo

La Repubblica compie 75 anni!

Una delle cause principali delle difficoltà in cui versa il Paese, segnato da uno sbandamento anche morale, da una involuzione culturale e civile, nasce sicuramente dall’avere smarrito il senso di questa data, da un affievolirsi dei valori che sono stati alla base della nascita della Repubblica
Banner Italpress

Segreti e non misteri

di Alberto Di Pisa

Lincoln come Kennedy, il potere dei soldi

Il 14 aprile 1865, Abramo Lincoln, sedicesimo presidente degli Stati Uniti, fu assassinato raggiunto da un proiettile calibro 44 sparatogli alla testa da un sicario. fu ucciso mentre, dal palco presidenziale, assisteva alla commedia musicale Our American Cousin