Castelbuono: via ai lavori di ampliamento del cimitero comunale | FOTO :ilSicilia.it
Palermo

I lavori dovrebbero durare 6 mesi

Castelbuono: via ai lavori di ampliamento del cimitero comunale | FOTO

di
30 Settembre 2020

SCORRI LE FOTO IN ALTO

Sono stati avviati, dopo vari anni di stallo, i lavori per la realizzazione del primo stralcio del progetto di ampliamento del cimitero comunale di Castelbuono (PA).

Il piano prevede la creazione di un muro di cinta lungo il perimetro del nuovo impianto e la sistemazione dell’area di ingresso comune dell’impianto esistente, prevede inoltre la delimitazione dei lotti e la sistemazione dei viali e delle aree verdi e il rifacimento degli impianti tecnologici, quali impianto elettrico, idrico e fognario.

I lavori saranno svolti da MACOS Soc., la ditta aggiudicataria dell’appalto, sotto la direzione dell’architetto Michele Puccia, si stima che per terminare i lavori ci vorranno circa sei mesi.

Sono già stati svolti, dall’impresa Mogavero Paolo, degli interventi grazie ai fondi del bilancio comunale all’interno dell’attuale area cimiteriale come la ristrutturazione e la manutenzione dei prospetti dell’edificio di custodia con annessi servizi igienici e dell’edificio destinato ad obitorio, la pulizia delle aree verdi e la collocazione di nuove fontanelle luogo i viali.

Per procedere con i lavori è stato approvato, in Consiglio Comunale, l’opera necessaria della trasformazione della vecchia sepoltura comunale in cellette ossario.

E’ in corso la procedura per l’affidamento dei materiali e attrezzature necessarie per avviare i due cantieri di lavoro, opere già finanziate dall’Assessorato regionale del Lavoro, che riguardano la manutenzione straordinaria dei viali est- e nord-est interni al cimitero.

Riguardo al progetto l’Assessore ai Lavori Pubblici e Urbanistica Annamaria Mazzola dice “il cimitero, o meglio la città dei morti, è un luogo al centro dell’attenzione di questa Amministrazione comunale, su cui abbiamo investito tanto, e continueremo a porre interesse per garantire dignità e decoro ai nostri defunti, consapevoli che la civiltà di un popolo si misura anche  dalla tenuta e dal decoro del proprio cimitero“.

 

 

© Riproduzione Riservata
Tag:
Balzebù
di Balzebù

Il Lupo perde il pelo ma non il vizio

Dov’è finito quel Giuseppe Lupo che da segretario provinciale della Cisl di Palermo, con pacatezza, riusciva a districarsi tra le vertenze più scabrose al tempo in cui rivestiva questo prestigioso incarico?
Come se fosse Antani
di Giovanna Di Marco

Il senso del rossetto

Mi ostino a truccare le mie labbra con il rossetto, anche se in pochi lo vedranno. Si tratta di un atto di ribellione al clima che viviamo e a quella me stessa che, durante il lockdown, indossava sempre gli stessi vestiti ed era arrivata al fondo della sua sciatteria? Ebbene, eravamo solo agli inizi
Rosso di sera
di Elio Sanfilippo

Moderati per sopravvivere

Si torna a parlare di un partito dei “moderati” che - come ci informa Belzebù nell’articolo di questi giorni - dovrebbe mettere insieme i cespugli della politica italiana: Italia Viva di Matteo Renzi, Azione di Carlo Calenda, Più Europa di Emma Bonino e Forza  Italia o almeno una sua parte. Un’adesione che finora, però, è più una speranza che una certezza
L'angolo della dietista
di Marina Sutera

Empatia e dieta

L’importanza della relazione con il professionista della salute, in una dieta per raggiungere il peso desiderabile e la cura delle emozioni. Cos'è l'empatia?
Segreti e non misteri
di Alberto Di Pisa

Scandali in Vaticano

E’ di questi giorni lo scandalo che ha coinvolto il Vaticano e ha portato alla decisione di Papa Francesco di far dimettere il cardinale Angelo Becciu, diplomatico di carriera, dalla guida della Congregazione dei Santi e dalle funzioni di cardinale.