"Castellammare Teatro Festival", in scena Manlio Dovì, Michele Placido ed Edoardo Leo :ilSicilia.it
Trapani

Il 22, 25 agosto e 1 settembre

“Castellammare Teatro Festival”, in scena Manlio Dovì, Michele Placido ed Edoardo Leo

13 Agosto 2018

Per il debutto del “Castellammare Teatro Festival” in programma tre appuntamenti tra poesia, musica e comicità, all’interno dell’Arena delle Rose nell’omonima località.

Protagonisti delle tre date Manlio Dovì (22 agosto), Michele Placido (25 agosto) ed Edoardo Leo (1 settembre).

Questa prima edizione vuole essere un preludio per quello che sarà il programma 2019” – afferma Angelo Butera, direttore artistico del Festival.

Apripista sarà Manlio Dovì con “Tale e Quale Showman“.

Dovì è un grande siciliano che ha saputo portare la sua elegante comicità e le sue irresistibili imitazioni nei maggiori teatri italiani, approdando ormai da oltre vent’anni in trasmissioni cult televisive: dalla satira del Bagaglino al Tale e Quale Show di Carlo Conti – continua Butera – Saranno due ore di risate con un’incredibile passerella di personaggi“.

Leo

Il 25 agosto sarà la volta di un mattatore del teatro, Michele Placido, artista italiano tra i più conosciuti al mondo che continua a mietere successi, che presenterà lo spettacolo “Letto ad una piazza“.

Placido sarà accompagnato da tre straordinari musicisti e proporrà un excursus teatrale e musicale della tradizione napoletana, non tralasciando grandi autori siciliani che hanno segnato la sua carriera; lo spettatore sarà preso per mano e condotto tra le più belle pagine della poesia e del teatro.

Nella serata conclusiva di sabato 1 settembre si esibirà Edoardo Leo, artista che rappresenta una nuova generazione di attori italiani che ben si muove tra cinema, teatro e regia.

Con “Ti racconto una storia“, si cimenterà in letture semiserie e tragicomiche: vent’anni di appunti, ritagli, ricordi e risate, trasformati in uno spettacolo coinvolgente, che cambia forma ogni volta, in base allo spazio e all’occasione.

I biglietti potranno essere acquistati online attraverso il circuito Box office o presso la sede della Pro Loco di Castellammare del Golfo.

Ulteriori  informazioni e prevendite al numero 091/341960.

Tag:
Epruno - Il meglio della vita
di Renzo Botindari

L’Indivia e l’Invidia?

Ricordate ognuno è ciò di cui si circonda, se ci si circonda del nulla e se si dà spazio al nulla è perché per primi non si crede nel nostro valore e tutto questo credetemi non potrà durare, si ci vorrà ancora del tempo, ma questo “giorno della marmotta finirà”.
LiberiNobili
di Laura Valenti

Caino e Abele

L’odio tra fratelli genera nei genitori un forte dispiacere. Si chiedono: “dove abbiamo sbagliato?”. Trovare il colpevole non serve a risolvere la questione. Provate a studiare una soluzione di compromesso e, se non trovate terreno fertile, considerate le ragioni divine di questo impasse.
Sanità in Sicilia
di Salvatore Corrao

Cos’è la Medicina interna e perché può essere una risorsa per il Sistema sanitario nazionale

Un grande maestro il professore Giacinto Viola scriveva sul suo trattato di Medicina Interna del 1933: “in Clinica tutto è improvvisazione, caso per caso, e gli ammalati così diversi sempre, anche quando hanno la stessa malattia, sono poi così mobili nei loro sintomi e fatti obiettivi, che spesso ciò che di essi si dice alla sera non è più vero al mattino”. 
Wanted
di Ludovico Gippetto

“I vestiti nuovi” della dea di Morgantina

Il caso della famigerata dea di Morgantina, ritornata in Sicilia nel 2011 dopo una lunga trattativa con uno dei più grandi musei del pianeta: il J. Paul Getty Trust di Malibu, in California.
Rosso di sera
di Elio Sanfilippo

Il 25 aprile festa della libertà tra memoria e impegno

Anche quest’anno la ricorrenza del 25 aprile non è immune da polemiche insulse e pretestuose che puntano a delegittimare e a ridimensionare la portata storica di quel straordinario avvenimento che fu la Resistenza, quel grande movimento di popolo che restituì agli italiani la libertà e cancellò la vergognosa pagina del fascismo.