Casteltermini, litiga con la fidanzata e prende a pugni una vetrina: 27enne ferito gravemente :ilSicilia.it
Agrigento

il fatto

Casteltermini, litiga con la fidanzata e prende a pugni una vetrina: 27enne ferito gravemente

di
26 Giugno 2022

Litiga con la fidanzata e sferra, in piazza Duomo a Casteltermini (Ag), un cazzotto contro la vetrina di un locale. Vetrina che va in frantumi e che quasi gli trancia totalmente il braccio destro.

E’ stato macchiato dal sangue l’epilogo della sfilata della Sagra del Tataratà: un ventiseienne, in codice “rosso”, è stato prima trasferito all’ospedale San Giovanni di Dio di Agrigento e poi spostato in elisoccorso, visto la gravità delle ferite riportate all’arto, all’ospedale Sant’Elia di Caltanissetta dove dovrebbe essere stato già sottoposto ad un delicato intervento chirurgico. Il quadro clinico è stato definito “critico”.

A soccorrere il giovane è stato un cittadino di Casteltermini che non soltanto ha provato a tamponare il sangue, ma anche a sorreggere l’arto lacerato. L’uomo è stato poi colto da malore.

I poliziotti della Questura di Agrigento, che si sono occupati del servizio di ordine pubblico, hanno, prima dell’inizio della sfilata, allontanato, perché non rispettavano le norme, una trentina di cavalli rispetto ai 340 presenti.

© Riproduzione Riservata
Tag:

Rosso di sera

di Elio Sanfilippo

Primarie: un pasticcio alla siciliana

Nelle settimane scorse mentre dirigenti del PD siciliano si sbracciavano per spingere i propri iscritti e simpatizzanti a partecipare alle primarie e sostenere con il voto Caterina Chinnici, la candidata del partito, a Roma si consumava l’esperienza del governo Draghi.

Fenomeno serie tv

di Michele Lombardo

Outlander e i viaggi nel tempo

Anche questa volta lo spunto per scegliere l argomento del nuovo articolo me lo ha dato una serie che sto seguendo in questo periodo con interesse crescente  : "Outlander". Sei  stagioni tutte presenti su Sky,  una serie di cui avevo sentito parlare e che più volte mi era stata

In Primis la Sicilia

di Maurizio Scaglione

Vota e fai votare…. ma pensa con la tua testa

Vi ricordate quando, parliamo anni 60 e 70 , durante il periodo elettorale,  passavano per i quartieri le vecchie Fiat 600 con il megafono montato nel portabagagli sul tetto e gridavano con voce decisa, vota e fai votare Pinuccio Tal dei tali, per il tuo futuro , per il futuro dei tuoi figli, per il lavoro