Castronovo, la Regione: "Subito al via la costruzione del bypass" :ilSicilia.it
Palermo

I lavori del dopo frana

Castronovo, la Regione: “Subito al via la costruzione del bypass”

11 Dicembre 2018

La Regione avvierà subito a Castronovo di Sicilia la costruzione di un bypass per risolvere, nell’immediato, il problema dell’interruzione della strada provinciale, crollata a causa di una frana. E’ questo il risultato dell’incontro – coordinato dal capo della Protezione civile regionale Calogero Foti – che si è tenuto nel pomeriggio nel Centro del Palermitano, alla presenza dei rappresentanti dell’amministrazione comunale guidata dal sindaco Vito Sinatra, della Città metropolitana e dei proprietari dei terreni limitrofi alla zona oggetto del cedimento.

Il tempo stimato per la realizzazione l’opera – che avverrà in una zona più a valle rispetto all’attuale tragitto stradale – è di circa venti giorni. Nel frattempo, si darà l’avvio anche agli studi geologici per verificare la portata della frana e potere quindi procedere alla progettazione del viadotto definitivo.

“Così come anticipato al sindaco, sabato scorso – evidenzia il presidente della Regione Nello Musumeci – abbiamo mantenuto gli impegni. Il cantiere partirà immediatamente, in modo tale da ridurre al minimo i disagi di abitanti e imprese della zona”.

© Riproduzione Riservata
Tag:
Segreti e non misteri
di Alberto Di Pisa

Mafia e antimafia

Dovendo parlare di mafia ed antimafia non si può non andare con la mente al 10 gennaio 1987 allorquando Leonardo Sciascia rilasciò una intervista al Corriere della Sera parlando di professionisti dell’antimafia
Il cielo di Paz
di Mari Albanese

Lettera di un’adolescente dalla sua quarantena

Oggi la mia rubrica ospita una lettera molto intensa scritta da un’adolescente che ci narra i suoi giorni di quarantena. Osservare la vita attraverso i social e distanti dagli affetti più importanti per i giovanissimi è stato molto faticoso. Possono i libri aiutare a lenire la solitudine?
Wanted
di Ludovico Gippetto

L’archeologia del “Do not cross” come tutela

Rubare nei siti archeologici è gravissimo. Un argomento molto caro all’archeologo Sebastiano Tusa, fermo sostenitore del principio del "Do not cross". Dove gli oggetti antichi vanno guardati ma non decontestualizzati rispetto all’ambiente di provenienza.
CapitaleMessina
di Gianfranco Salmeri

Dopo la pandemia non sarà mai come prima

Dopo una crisi così devastante come quella che stiamo superando, le cose non potranno tornare mai come prima, e non è neanche bene che ciò avvenga. Una riflessione sulla fase 2 dell'emergenza coronavirus di Gianfranco Salmeri.
Ieri 17:03