Catalfamo (FdI): "Mettere al centro le potenzialità turistiche del territorio" :ilSicilia.it

PRESENTATO DDL ALL'ARS

Catalfamo (FdI): “Mettere al centro le potenzialità turistiche del territorio”

di
11 Ottobre 2019

E’ stato depositato oggi un disegno di legge presso l’Assemblea Regionale Siciliana a firma dell’on. Antonio Catalfamo, capogruppo di Fratelli d’Italia, che prevede un potenziamento nell’assetto istituzionale regionale dei Gal, i gruppi di azione locale, legittimati già da una direttiva europea, e facenti parte di strategie che mirano a coadiuvare in distretti importanti fette di territorio al fine di incentivarne le potenzialità.

Mancava in questo impianto – dichiara Catalfamo – un riconoscimento regionale e istituzionale dell’importante azione dei Gal che contribuiscono per esempio alla promozione dei prodotti locali, nel nostro caso le eccellenze florovivaistiche su tutti e il connubio tra mare e montagna nella sua accezione turistica.

Il ddl non riconosce solo formalmente i Gal a livello regionale ma ne garantisce anche la promozione e la valorizzazione attraverso un apposito fondo e ne promuove l’inter-operabilità.

I Gal non devono essere atomi separati perché i nostri territori hanno delle forti similitudini anche nelle loro rispettive diversità. Il Gal Tirrenico ha punti di forza che quello eoliano non ha e viceversa, questa legge promuove il dialogo tra Gal al fine di incentivare progettualità condivise e complementari che mettano sempre al centro le potenzialità turistiche e commerciali del nostro territorio“, ha concluso il deputato barcellonese.

© Riproduzione Riservata
Tag:
Rosso di sera
di Elio Sanfilippo

Cosa succederà dopo Orlando?

Un articolo di Maurizio Zoppi per IlSicilia.it ha sollevato un problema molto importante per la città di Palermo. Chi sarà il successore di Orlando e, soprattutto, che succederà dopo Orlando?
Segreti e non misteri
di Alberto Di Pisa

Mafia e antimafia

Dovendo parlare di mafia ed antimafia non si può non andare con la mente al 10 gennaio 1987 allorquando Leonardo Sciascia rilasciò una intervista al Corriere della Sera parlando di professionisti dell’antimafia
Wanted
di Ludovico Gippetto

L’archeologia del “Do not cross” come tutela

Rubare nei siti archeologici è gravissimo. Un argomento molto caro all’archeologo Sebastiano Tusa, fermo sostenitore del principio del "Do not cross". Dove gli oggetti antichi vanno guardati ma non decontestualizzati rispetto all’ambiente di provenienza.
CapitaleMessina
di Gianfranco Salmeri

Dopo la pandemia non sarà mai come prima

Dopo una crisi così devastante come quella che stiamo superando, le cose non potranno tornare mai come prima, e non è neanche bene che ciò avvenga. Una riflessione sulla fase 2 dell'emergenza coronavirus di Gianfranco Salmeri.