Catania: bambina di 5 anni ricoverata in rianimazione per il Covid :ilSicilia.it

Catania: bambina di 5 anni ricoverata in rianimazione per il Covid

di
25 Novembre 2020

 

Caso critico da SarsCov2 su una bimba affetta da Covid-19 a Catania: una paziente di 5 anni, le cui condizioni erano peggiorate e aveva una insufficienza
respiratoria grave , è stata trasferita dall’ospedale San Marco nel reparto di Rianimazione pediatrica al Garibaldi di Nesima, dove è stata trattata, ‘svezzata’ e poi riportata nel nosocomio dove era ricoverata.

Secondo l’azienda ospedaliera sarebbe il primo caso del genere in Italia. La piccola paziente, affetta da microdrepanocitosi, una malattia genetica che coinvolge la produzione qualitativa della emoglobina, una proteina che all’interno dei globuli rossi è deputata al trasporto di ossigeno ai tessuti, aveva avuto un aggravamento del quadro ematologico, causato dal Covid-19, con grave ripercussione polmonare e conseguente insufficienza respiratoria, tale da rendere urgente l’assistenza in area critica, attraverso ventilazione meccanica e monitoraggio cruento.

Per questo è stata trasferita nella Rianimazione pediatrica del Garibaldi Nesima dove è stata curata in collaborazione con i medici dell’Unità operativa di Talassemia
fino alla stabilizzazione del quadro ematologico. Il successivo svezzamento dal ventilatore, con la ripresa di una valida attività respiratoria, ha permesso subito dopo la sospensione delle cure intensive, predisponendo al reparto Covid pediatrico dell’ospedale San Marco. “E’ l’ennesima riprova – ha affermato il direttore generale dell’azienda ospedaliera, Fabrizio De Nicola – dell’efficacia multidisciplinare dell’Arnas Garibaldi dove, nonostante l’emergenza in corso, l’attività assistenziale non ha mai smesso di funzionare a tutti i livelli. Ritengo doveroso, quindi, ringraziare tutti i professionisti che rendono possibile il raggiungimento di certi risultati, ma un particolare plauso va al Dipartimento materno infantile diretto dal professore Giuseppe Ettore”. 

La piccola paziente, affetta da microdrepanocitosi, una malattia genetica che coinvolge la produzione qualitativa della emoglobina, una proteina che all’interno dei globuli rossi è deputata al trasporto di ossigeno ai tessuti, aveva avuto un aggravamento del quadro ematologico, causato dal Covid-19, con grave ripercussione polmonare e conseguente insufficienza respiratoria, tale da rendere urgente l’assistenza in area critica, attraverso ventilazione meccanica e monitoraggio cruento.

Per questo è stata trasferita nella Rianimazione pediatrica del Garibaldi Nesima dove è stata curata in collaborazione con i medici dell’Unità operativa di Talassemia
fino alla stabilizzazione del quadro ematologico. Il successivo svezzamento dal ventilatore, con la ripresa di una valida attività respiratoria, ha permesso subito dopo la
sospensione delle cure intensive, predisponendo al reparto Covid pediatrico dell’ospedale San Marco.

“E’ l’ennesima riprova – ha affermato il direttore generale dell’azienda ospedaliera, Fabrizio De Nicola – dell’efficacia multidisciplinare dell’Arnas Garibaldi dove, nonostante l’emergenza in corso, l’attività assistenziale non ha mai smesso di funzionare a tutti i livelli. Ritengo doveroso, quindi, ringraziare tutti i professionisti che rendono possibile il raggiungimento di certi risultati, ma un particolare plauso va al Dipartimento materno infantile diretto dal professore Giuseppe Ettore”.

© Riproduzione Riservata
Tag:
Alpha Tauri
di Redazione

Dalle 700 bare ai Rotoli alla vita eterna!

Il progetto del cimitero da realizzare a Ciaculli risale al 2007, ben 13 anni or sono. Nel 2012 viene inserito nel piano triennale delle opere pubbliche del comune di Palermo, ma senza un euro di finanziamento
Politica
di Elio Sanfilippo

La politica, la storia e l’entusiasmo di zio Emanuele

Ci sarà tempo per ricordare la figura di Emanuele Macaluso, il suo impegno politico per liberare dal bisogno e dalla sofferenza la gente più povera e indifesa, migliorare le condizioni di vita dei lavoratori, tutelando diritti e dignità

In ricordo del Gattopardo: un romanzo che ci aiutò a capire la Sicilia e i siciliani

L’11 novembre 1958, usciva per i tipi della casa editrice Feltrinelli, Il Gattopardo, capolavoro e unico romanzo di Giuseppe Tomasi principe di Lampedusa. Il successo editoriale, in parte inaspettato, fu eccezionale, le edizioni si susseguirono una dopo l’altra con un ritmo che si riscontra in pochissimi casi per quanto riguarda il nostro panorama editoriale
Blog
di Giovanna Di Marco

Lidliota. E non è un romanzo

Ora mi chiedo come ci siamo ridotti se davvero su internet vanno a ruba le scarpe vendute alla Lidl a prezzi esorbitanti, perché pare che
Segreti e non misteri
di Alberto Di Pisa

Lincoln come Kennedy, il potere dei soldi

Il 14 aprile 1865, Abramo Lincoln, sedicesimo presidente degli Stati Uniti, fu assassinato raggiunto da un proiettile calibro 44 sparatogli alla testa da un sicario. fu ucciso mentre, dal palco presidenziale, assisteva alla commedia musicale Our American Cousin