Catania, Boggio Lera inagibile. Lagalla: "Massima disponibilità per interventi di urgenza" :ilSicilia.it
Catania

la dichiarazione

Catania, Boggio Lera inagibile. Lagalla: “Massima disponibilità per interventi di urgenza”

di
18 Novembre 2021

Le eccezionali piogge delle ultime giornate hanno determinato l’inagibilità dell’edificio scolastico che ospita il liceo “Enrico Boggio Lera” di Catania a causa del crollo di una parte del tetto. È chiaro che la tragedia sfiorata ha reso ancor più evidente la necessità di un intervento d’urgenza per rendere nuovamente agibile la scuola e garantire un ambiente sicuro agli studenti. Urge tuttavia chiarire che ad oggi, presso gli uffici dell’assessorato, non si rinviene alcuna richiesta di ristrutturazione di quell’edificio scolastico, nonostante i fondi regionali disposti negli ultimi anni a supporto dell’edilizia scolastica“.

Lo dichiara l’assessore regionale all’Istruzione e alla formazione professionale, Roberto Lagalla, in riferimento al crollo del tetto e in relazione alla protesta studentesca delle ultime ore sullo stato dell’edilizia scolastica siciliana.

Esprimo, in ogni caso, massima disponibilità alla Città metropolitana – prosegue l’assessore – per contribuire a sostenere i necessari e più immediati interventi d’urgenza. Tengo a ribadire che la progressiva riqualificazione del patrimonio edilizio della scuola siciliana è stata sin dall’inizio una delle priorità del governo Musumeci e, di fatto, sono stati investiti oltre 500 milioni di euro (tra risorse regionali, statali e comunitarie) per oltre 1500 interventi finalizzati all’adeguamento strutturale, energetico, impiantistico, sismico e di messa in sicurezza. È chiaro che il quadro ereditato, così in Sicilia come nel resto del Paese, è estremamente complesso e il processo di rinnovamento, ancora in corso, per la sua piena realizzazione necessita di grande e piena collaborazione da parte degli enti locali“.

© Riproduzione Riservata
Tag:

Blog

di Renzo Botindari

Avessimo almeno cercato un cambiamento

L’olio galleggia sull’acqua, ma poi strapazzare il contenitore, spargere in goccioline questo liquido più leggero dell’acqua, ma appena terminato lo stress le varie goccioline convergono nel centro riunificandosi e creando una unica chiazza galleggiante.

Se sei donna

di Mila Spicola

Tre donne siciliane che hanno fatto la Storia

Conosciamo in tanti la storia di Franca Viola, di Alcamo, che nel 1968, appena diciottenne, sostenuta dalla sua famiglia, rifiutò un matrimonio riparatore, diventando un simbolo della crescita civile dell'Italia nel secondo dopoguerra e dell'emancipazione delle donne italiane.

Fenomeno serie tv

di Michele Lombardo

Remake e Reboot: un fenomeno in crescita

Non è certo un fenomeno nuovo, ma negli ultimi anni con l'avvento delle piattaforme streaming e il conseguente aumento della produzione di serie tv, i remake e i reboot ( in italiano rifacimento e riavvio) sono diventati molto frequenti. La differenza tra i due termini è sostanziale:

In Primis la Sicilia

di Maurizio Scaglione

Vota e fai votare…. ma pensa con la tua testa

Vi ricordate quando, parliamo anni 60 e 70 , durante il periodo elettorale,  passavano per i quartieri le vecchie Fiat 600 con il megafono montato nel portabagagli sul tetto e gridavano con voce decisa, vota e fai votare Pinuccio Tal dei tali, per il tuo futuro , per il futuro dei tuoi figli, per il lavoro

Fuori dal coro

di Pietro Busetta

Il colpo di mano sull’autonomia differenziata

Subdolamente con un inserimento nella legge di bilancio sta passando l’autonomia differenziata. Si tratta di un collegato alla legge di bilancio fatto passare nella notte che sta riportando il tema dell’autonomia in corsa per essere approvato.

Alpha Tauri

di Manlio Orobello

Il Re traditore

Il 2 giugno 1946, con la proclamazione della Repubblica Italiana veniva scritta la parola fine alla monarchia e con essa alla guida dello stato  da parte della casa Savoia.