Catania, cadavere ritrovato in un garage: si indaga per omicidio :ilSicilia.it
Catania

LA SCOPERTA DEI CARABINIERI

Catania, cadavere ritrovato in un garage: si indaga per omicidio

di
9 Ottobre 2021

I Carabinieri del Comando provinciale di Catania indagano dopo il ritrovamento, in un garage del quartiere Picanello, del corpo senza vita di un uomo. La vittima, 43 anni, presenta diverse ferite di arma da taglio è stata trovata dai militari dell’Arma in un garage di un condominio in via Fiume. Si indaga per omicidio.

L’identità della vittima, Giuseppe Dell’Arte, 43 anni, residente a Catania, di professione geometra, è stata resa nota dagli investigatori dell’Arma coordinati dalla procura di Catania.
L’arma utilizzata è un taglierino trovato dai carabinieri nelle vicinanze del cadavere, che è quella che verosimilmente è stata utilizzata per l’omicidio. E’ stata disposta l’autopsia per accertare la causa del decesso e l’orario della morte per contestualizzare il delitto.

La scomparsa di Dell’Arte era stata denunciata dalla moglie due sere fa: lui era uscito di casa la mattina di giovedì e non aveva fatto rientro. La donna, preoccupata perché il marito conduceva una vita con orari ‘regolari’, si è recata dai carabinieri per segnalare l’accaduto. Subito sono scattate le ricerche e i carabinieri hanno trovato il corpo dell’uomo nel suo garage. La coppia non aveva figli.

Sul ritrovamento del cadavere – avvenuto nella notte tra giovedì e venerdì – era stato imposto il massimo riserbo da parte degli investigatori, tanto che la notizia è trapelata soltanto oggi.

Da quanto si è appreso l’uomo sarebbe incensurato e sarebbe stato assassinato con diversi colpi di arma da taglio da una o più persone. Probabilmente il delitto è avvenuto al culmine di lite proprio tenuto nel garage dove è stato trovato il cadavere. L’ipotesi che prende corpo è che il delitto sia maturato nell’ambito della sfera personale della vittima, mentre, al momento, sono da escludere collegamenti con la criminalità organizzata, anche per le modalità con cui è avvenuto il delitto.

Esclusa anche una possibile rapina: sul posto, infatti, sarebbero stati trovati l’auto dell’uomo e oggetti personali, compreso il suo telefono cellulare. I militari dell’Arma hanno sentito e continuano a interrogare familiari, amici e conoscenti del 43enne per ricostruirne le sue ultime frequentazioni alla ricerca di elementi utili a risalire all’autore e al movente dell’omicidio.

 

© Riproduzione Riservata
Tag:

Fenomeno serie tv

di Michele Lombardo

Merchandising: Fenomeno planetario, dove acquistare

Il mio primo acquisto di un articolo legato ad una serie tv o ad una saga cinematografica è avvenuto due decenni fa quando, trovandomi a Bologna a passare il capodanno da amici, andai a visitare un negozio del quale avevo sentito parlare tra gli appassionati di fantascienza.

Wanted

di Ludovico Gippetto

Nudité: una mostra fotografica che custodisce memorie altre

Si inaugura a Ragusa la mostra fotografica "Nudité - Il Giardino di Afrodite" a cura di Giuseppe Nuccio Iacono. La collettiva nasce dal lavoro del 1° Seminario della fotografia di Nudo nell’ottobre del 2019, in collaborazione con il Festival europeo del Nudo di Arles (Francia).

Fuori dal coro

di Pietro Busetta

Il colpo di mano sull’autonomia differenziata

Subdolamente con un inserimento nella legge di bilancio sta passando l’autonomia differenziata. Si tratta di un collegato alla legge di bilancio fatto passare nella notte che sta riportando il tema dell’autonomia in corsa per essere approvato.
Banner Telegram

Rosso di sera

di Elio Sanfilippo

Aldo Rizzo: una risorsa sprecata

Nei giorni scorsi abbiamo appreso la triste notizia della scomparsa di Aldo Rizzo conosciuto e apprezzato prima come magistrato e poi come politico e amministratore pubblico.

In Primis la Sicilia

di Maurizio Scaglione

Una politica con troppi Capi e pochi Leader

Sono giorni frenetici per la politica nazionale e siciliana. Iniziano assemblee, vertici e riunioni dei partiti per discutere le migliori strategie, per non perdere posizioni e leadership nelle varie coalizioni. Ma tutto ciò serve veramente a qualcosa?

Alpha Tauri

di Manlio Orobello

Il Re traditore

Il 2 giugno 1946, con la proclamazione della Repubblica Italiana veniva scritta la parola fine alla monarchia e con essa alla guida dello stato  da parte della casa Savoia.

Segreti e non misteri

di Alberto Di Pisa

Lincoln come Kennedy, il potere dei soldi

Il 14 aprile 1865, Abramo Lincoln, sedicesimo presidente degli Stati Uniti, fu assassinato raggiunto da un proiettile calibro 44 sparatogli alla testa da un sicario. fu ucciso mentre, dal palco presidenziale, assisteva alla commedia musicale Our American Cousin