Catania, colto in flagrante mentre taglia e ruba dei cavi elettrici: indagato 23enne :ilSicilia.it
Catania

LA FAMIGLIA PERCEPISCE IL REDDITO DI CITTADINANZA

Catania, colto in flagrante mentre taglia e ruba dei cavi elettrici: indagato 23enne

di
16 Giugno 2021

Nei giorni scorsi, agenti del Commissariato Librino hanno effettuato controlli volti a contrastare l’illegalità diffusa nel quartiere di competenza.

Un pluripregiudicato di 23 anni che appartiene ad un nucleo familiare che percepisce il reddito di cittadinanza, è stato indagato in stato di libertà per il reato di furto aggravato; lo stesso, dopo essere entrato all’interno di un cantiere edile dedito alla riqualificazione del Quartiere di Librino, ha aperto i tombini della pubblica illuminazione per poi tagliare e asportare i cavi elettrici con all’interno il rame.

Gli agenti lo hanno intercettato e hanno ripreso l’azione delittuosa dove si nota  il malfattore che, dopo aver ispezionato, con serio rischio per sua incolumità, il tombino dell’illuminazione pubblica, ha tagliato il cavo elettrico, creando altresì un forte disagio ai residenti, disattivando l’impianto elettrico in quella porzione di suolo pubblico e lasciando probabilmente al buio detti luoghi.

L’uomo è stato deferito all’Autorità Giudiziaria e l’attrezzatura utilizzata dal malvivente è stata sequestrata.

© Riproduzione Riservata
Tag:

Blog

di Renzo Botindari

Come andato questo giro?

Lo sanno tutti che qui tutto cambia affinché tutto rimanga come prima e per questo per avere una chance dopo aver perso, meglio non farsi nemico l’avversario
Banner Telegram

Alpha Tauri

di Manlio Orobello

Il Re traditore

Il 2 giugno 1946, con la proclamazione della Repubblica Italiana veniva scritta la parola fine alla monarchia e con essa alla guida dello stato  da parte della casa Savoia.

Rosso di sera

di Elio Sanfilippo

La Repubblica compie 75 anni!

Una delle cause principali delle difficoltà in cui versa il Paese, segnato da uno sbandamento anche morale, da una involuzione culturale e civile, nasce sicuramente dall’avere smarrito il senso di questa data, da un affievolirsi dei valori che sono stati alla base della nascita della Repubblica
Banner Italpress

Segreti e non misteri

di Alberto Di Pisa

Lincoln come Kennedy, il potere dei soldi

Il 14 aprile 1865, Abramo Lincoln, sedicesimo presidente degli Stati Uniti, fu assassinato raggiunto da un proiettile calibro 44 sparatogli alla testa da un sicario. fu ucciso mentre, dal palco presidenziale, assisteva alla commedia musicale Our American Cousin