Catania: dall'Ars 8 milioni per gli stipendi dei dipendenti del Comune, lunedì incontro dei sindacati :ilSicilia.it
Catania

Buone notizie per i dipendenti

Catania: dall’Ars 8 milioni per gli stipendi dei dipendenti del Comune, lunedì incontro dei sindacati

di
7 Dicembre 2018

Arrivano buone notizie dall’Assemblea Regionale Siciliana per i dipendenti del Comune di Catania.

Nella notte in Commissione bilancio è stato approvato un emendamento che stanzia 8 milioni di euro per consentire alla ragioneria del Comune di effettuare il pagamento degli stipendi. Una boccata d’ossigeno necessaria per non lasciare i lavoratori con le tasche vuote proprio nel periodo delle festività natalizie e per garantire l’operatività degli uffici.

Il capoluogo etneo, infatti, si trova sull’orlo del dissesto economico-finanziario. Una situazione che si trascina da tempo e che nel corso degli anni è diventata sempre più drammatica. Secondo la Corte dei Conti le passività ammonterebbero alla cifra monstre di 1.6 miliardi di euro.

Lo stanziamento, anche se non risolve i problemi in maniera definitiva, fa ben sperare tutti perché al di là della contingenza dimostra la volontà concreta, quantomeno della politica regionale, di scongiurare il peggio. I sindacati tuttavia non abbassano l’attenzione e si sono dati appuntamento lunedì 10 dicembre, alle 9,30 nel salone Russo di via Crociferi 40, per fare il punto. Per l’occasione si terranno infatti gli attivi  unitari di Cgil, Cisl, Uil e Ugl con la presenza dei componenti del Direttivo, dei componenti delle segreterie interessate al dissesto e delle Rsu. I sindacati non hanno intenzione di interrompere il ciclo di analisi ed approfondimenti interni sul dissesto che segna in questi mesi il destino della città di Catania e non escludono l’ipotesi dello sciopero generale.

“Crediamo che il confronto continuo e leale con le istituzioni, i territori e le forze sociali, sia prioritario in questa fase. A scadenza ravvicinata è poi necessario confrontarsi all’interno delle sigle unitarie. Una di queste occasioni chiave potrebbe rivelarsi proprio la giornata di lunedì 10 dicembre. Al termine dei lavori avremo le idee ancora più chiare sul da farsi ”, dichiarano i segretari generali delle quattro sigle Giacomo Rota, Maurizio Attanasio, Enza Meli e Giovanni Musumeci.

© Riproduzione Riservata
Tag:
Rosso di sera
di Elio Sanfilippo

Cosa succederà dopo Orlando?

Un articolo di Maurizio Zoppi per IlSicilia.it ha sollevato un problema molto importante per la città di Palermo. Chi sarà il successore di Orlando e, soprattutto, che succederà dopo Orlando?
Segreti e non misteri
di Alberto Di Pisa

Mafia e antimafia

Dovendo parlare di mafia ed antimafia non si può non andare con la mente al 10 gennaio 1987 allorquando Leonardo Sciascia rilasciò una intervista al Corriere della Sera parlando di professionisti dell’antimafia
Wanted
di Ludovico Gippetto

L’archeologia del “Do not cross” come tutela

Rubare nei siti archeologici è gravissimo. Un argomento molto caro all’archeologo Sebastiano Tusa, fermo sostenitore del principio del "Do not cross". Dove gli oggetti antichi vanno guardati ma non decontestualizzati rispetto all’ambiente di provenienza.
CapitaleMessina
di Gianfranco Salmeri

Dopo la pandemia non sarà mai come prima

Dopo una crisi così devastante come quella che stiamo superando, le cose non potranno tornare mai come prima, e non è neanche bene che ciò avvenga. Una riflessione sulla fase 2 dell'emergenza coronavirus di Gianfranco Salmeri.