Catania, maltratta e minaccia la madre per soldi: arrestato un 42enne :ilSicilia.it
Catania

il fermo

Catania, maltratta e minaccia la madre per soldi: arrestato un 42enne

di
28 Gennaio 2022

I Carabinieri del Nucleo Radiomobile del Comando Provinciale di Catania hanno arrestato in flagranza di reato un 42enne in quanto gravemente indiziato di estorsione e maltrattamenti in famiglia.

Nel primo pomeriggio è pervenuta la richiesta di aiuto, tramite il centralino del 112 Numero Unico di Emergenza, da parte di una 74enne che riferiva di essere stata aggredita dal figlio 42enne all’interno della propria abitazione nella zona di via Acquedotto Greco.

I Carabinieri, tempestivamente sopraggiunti presso l’abitazione, hanno trovato sul pianerottolo la donna che, in evidente stato di agitazione e benché non perfettamente deambulante, era riuscita ad uscire di casa inseguita dal figlio che, alla vista dei militari, ha dovuto desistere dal suo intento. All’interno dell’abitazione i militari hanno trovato i vetri di una porta infranti sparsi in sala da pranzo, opera del 42 enne che, in preda all’ira, avrebbe causato con l’utilizzo del deambulatore della madre.

La donna, ancora scossa per l’accaduto, ha raccontato ai militari che da circa 5 anni sarebbe vittima del figlio che con quotidiani e violenti maltrattamenti, atti intimidatori e vessazioni l’avrebbe costretta a consegnargli, nel corso degli anni, somme di denaro per circa 4.000 euro, nonché, di recente, anche il denaro destinato al pagamento dell’affitto di casa. Il 42 enne, inoltre, avrebbe anche sottratto da casa e poi venduto 2 Smart TV, uno smartphone e denaro contante appartenenti al fratello.

A seguito della perquisizione effettuata dai militari sono stati altresì rinvenuti nella disponibilità del presunto autore del reato due involucri di cellophane contenenti sostanza stupefacente del tipo crack del peso complessivo di 0,60 grammi, occultati all’interno della sua camera da letto. Per tale motivo lo stesso è stato segnalato alla Prefettura etnea poiché assuntore per uso non terapeutico di sostanza stupefacente.

Espletate le formalità di rito, l’uomo è stato associato, su disposizione dell’Autorità Giudiziaria, presso la casa circondariale di Noto, ove tuttora permane all’esito dell’udienza di convalida.

© Riproduzione Riservata
Tag:

Blog

di Renzo Botindari

Dopo Tanta Primavera è Giusto che Giunga l’Estate

Gli uomini invecchiano. I tempi cambiano e risulta naturale, necessario, saggio il cercare di andare avanti. Occorre metabolizzare i buoni e soprattutto i cattivi momenti, ma per evitare muri, divisioni ideologiche o di principio, non bisogna avere paura dell'alternanza e della necessità di dare una chance a chi vuole guadagnarsela sul campo. Nessuno è custode della verità assoluta.

Fenomeno serie tv

di Michele Lombardo

Remake e Reboot: un fenomeno in crescita

Non è certo un fenomeno nuovo, ma negli ultimi anni con l'avvento delle piattaforme streaming e il conseguente aumento della produzione di serie tv, i remake e i reboot ( in italiano rifacimento e riavvio) sono diventati molto frequenti. La differenza tra i due termini è sostanziale:

In Primis la Sicilia

di Maurizio Scaglione

Vota e fai votare…. ma pensa con la tua testa

Vi ricordate quando, parliamo anni 60 e 70 , durante il periodo elettorale,  passavano per i quartieri le vecchie Fiat 600 con il megafono montato nel portabagagli sul tetto e gridavano con voce decisa, vota e fai votare Pinuccio Tal dei tali, per il tuo futuro , per il futuro dei tuoi figli, per il lavoro

Fuori dal coro

di Pietro Busetta

Il colpo di mano sull’autonomia differenziata

Subdolamente con un inserimento nella legge di bilancio sta passando l’autonomia differenziata. Si tratta di un collegato alla legge di bilancio fatto passare nella notte che sta riportando il tema dell’autonomia in corsa per essere approvato.

Alpha Tauri

di Manlio Orobello

Il Re traditore

Il 2 giugno 1946, con la proclamazione della Repubblica Italiana veniva scritta la parola fine alla monarchia e con essa alla guida dello stato  da parte della casa Savoia.

Blog

di Alberto Di Pisa

Democrazia diretta e indiretta

Di recente Grillo ha dichiarato di non credere in una forma di rappresentanza parlamentare ma nella democrazia diretta citando in proposito il referendum come il massimo dell’espressione democratica.