Catania, Marco Falcone nuovo commissario di Forza Italia :ilSicilia.it
Catania

Lo ha nominato Gianfranco Miccichè

Catania, Marco Falcone nuovo commissario di Forza Italia

di
20 Aprile 2019

Marco Falcone è il nuovo commissario provinciale di Catania di Forza Italia. Lo ha nominato il commissario regionale degli “azzurri”, Gianfranco Miccichè, di concerto col presidente Silvio Berlusconi.

“Solo chi conosce benissimo il territorio catanese – dice Miccichè –  può ricoprire questo incarico, soprattutto in vista della prossima competizione elettorale”.

“Ringrazio Marco Falcone per la disponibilità ad assumere l’incarico; sono certo che, grazie alle doti politiche e umane, saprà affrontare al meglio questa delicata fase per il partito etneo”.

“Forza Italia rimane, sia a Catania che nel resto della Sicilia, l’architrave del centrodestra”, Marco Falcone commenta così la sua nomina, affermando anche di accogliere il nuovo incarico “con senso di responsabilità per guidare nel Catanese Forza Italia, un compito che intendiamo svolgere con equilibrio e con l’intento di indirizzare il partito in un virtuoso percorso di crescita”.

“Al nostro fianco c’è un’ampia schiera di aderenti, amministratori ed elettori del partito. La campagna elettorale per le Europee coincide con una delicata fase di transizione per il movimento, una fase che porterà nuove opportunità per Forza Italia, nell’ottica di un allargamento ancorato ai valori di sempre del partito e al modello del buongoverno”.

© Riproduzione Riservata
Tag:

‘La caduta, eventi e protagonisti in Sicilia: 1972-1994’: l’analisi di Calogero Pumilia

Calogero Pumilia, per oltre vent’anni deputato democristiano, nel suo “La Caduta. Eventi e protagonisti in Sicilia 1972-1994“, in libreria in questi giorni, ci offre un contributo in questo senso regalandoci una lettura dal di dentro che consente di farci scoprire come molte leggende metropolitane, spacciate per verità storica, debbano essere riviste.
Blog
di Giovanna Di Marco

Lidliota. E non è un romanzo

Ora mi chiedo come ci siamo ridotti se davvero su internet vanno a ruba le scarpe vendute alla Lidl a prezzi esorbitanti, perché pare che
Segreti e non misteri
di Alberto Di Pisa

Lincoln come Kennedy, il potere dei soldi

Il 14 aprile 1865, Abramo Lincoln, sedicesimo presidente degli Stati Uniti, fu assassinato raggiunto da un proiettile calibro 44 sparatogli alla testa da un sicario. fu ucciso mentre, dal palco presidenziale, assisteva alla commedia musicale Our American Cousin