Catania, multe e sequestri nel weekend per violazione norme antiCovid e commerciali :ilSicilia.it
Catania

L'intervento della polizia municipale

Catania, multe e sequestri nel weekend per violazione norme antiCovid e commerciali

di
8 Marzo 2021

Nel corso degli ultimi giorni, il Corpo di Polizia Municipale, durante i controlli anti COVID-19 e delle normative che regolano l’esercizio delle attività commerciali, ha effettuato numerose operazioni di servizio che hanno portato alla chiusura di due esercizi commerciali, alla verbalizzazione di sette persone per violazioni della normativa anti Covid e alla verbalizzazione di dieci ambulanti abusivi con multe dell’importo complessivo di 28.742 euro  il sequestro della relativa merce.

In particolare, sul fronte dei controlli per il contenimento della pandemia, il Personale della Polizia Municipale, nelle serate di sabato e domenica, ha eseguito la chiusura di due locali, un chiosco in Via S. Gaetano alla Grotta e un pub in Via Penninello, perché entrambi gli esercizi effettuavano la somministrazione ai propri clienti oltre le ore 18.00. Ai due esercenti è stata elevata una sanzione amministrativa ed è stata imposta la chiusura provvisoria della propria attività per 5 giorni. Inoltre, durante i sopralluoghi in Piazza Scammacca e presso il Boschetto della Playa, il Personale della Polizia Commerciale ha verbalizzato cinque individui, quattro per mancato uso della mascherina protettiva e uno per non aver rispettato l’orario di coprifuoco delle ore 22.00, elevando a ciascuno un verbale amministrativo di  400,00 euro.

Sempre nella giornata di domenica, nel corso dei servizi di controllo svolti presso i mercatini delle pulci di Via Dusmet e di S. Giuseppe La Rena, gli Ispettori dell’Annona hanno sanzionato quattro operatori commerciali che ponevano in vendita la loro merce senza autorizzazione amministrativa, elevando diversi verbali con sequestro della merce.

E ancora, nell’eseguire controlli di routine per il rispetto delle regole commerciali in Piazza Lincoln, Via Aurora e Via Vincenzo Giuffrida, la Polizia Municipale ha sanzionato cinque venditori ambulanti di prodotti ortofrutticoli, in quanto sprovvisti di autorizzazione amministrativa al commercio e di autorizzazione all’occupazione del suolo pubblico, elevando verbali per un importo di 14.797,00 euro e il sequestro della merce posta in vendita, che è stata devoluta in beneficenza. Due dei venditori ambulanti sanzionati in Via Aurora sono stati ulteriormente sanzionati, perché operavano anche senza indossare i dispositivi di protezione individuale.

Infine, all’esito di un’ispezione svolta dal Personale della Sezione Controllo Edilizio in Via Sant’ Euplio, è stata posta sotto sequestro penale una struttura in tubolari in ferro, posta sul suolo pubblico antistante una nota pizzeria, che era stata fatta realizzare dal titolare dell’esercizio in assenza delle necessarie autorizzazioni amministrative. Gli atti sono stati trasmessi alla Procura della Repubblica per le attività giudiziarie di competenza.

© Riproduzione Riservata
Tag:

Fenomeno serie tv

di Michele Lombardo

Anno nuovo, tante novità in arrivo

Con l'arrivo del 2022, le varie piattaforme streaming hanno annunciato molte novità  che riguardano sia nuove stagioni di serie già andate in onda, sia diverse interessanti nuove serie.

Fuori dal coro

di Pietro Busetta

Il colpo di mano sull’autonomia differenziata

Subdolamente con un inserimento nella legge di bilancio sta passando l’autonomia differenziata. Si tratta di un collegato alla legge di bilancio fatto passare nella notte che sta riportando il tema dell’autonomia in corsa per essere approvato.

In Primis la Sicilia

di Maurizio Scaglione

Una politica con troppi Capi e pochi Leader

Sono giorni frenetici per la politica nazionale e siciliana. Iniziano assemblee, vertici e riunioni dei partiti per discutere le migliori strategie, per non perdere posizioni e leadership nelle varie coalizioni. Ma tutto ciò serve veramente a qualcosa?

Alpha Tauri

di Manlio Orobello

Il Re traditore

Il 2 giugno 1946, con la proclamazione della Repubblica Italiana veniva scritta la parola fine alla monarchia e con essa alla guida dello stato  da parte della casa Savoia.

Segreti e non misteri

di Alberto Di Pisa

Lincoln come Kennedy, il potere dei soldi

Il 14 aprile 1865, Abramo Lincoln, sedicesimo presidente degli Stati Uniti, fu assassinato raggiunto da un proiettile calibro 44 sparatogli alla testa da un sicario. fu ucciso mentre, dal palco presidenziale, assisteva alla commedia musicale Our American Cousin