Catania, possesso di droga e armi: arrestati pregiudicati :ilSicilia.it
Catania

i fermi

Catania, possesso di droga e armi: arrestati pregiudicati

di
3 Luglio 2021

Nell’ambito di due distinte attività di contrasto al traffico di sostanze stupefacenti effettuate contestualmente la mattina dello scorso 1 luglio, la Polizia di Stato ha tratto in arresto i pregiudicati catanesi F.V. (cl.1978) e R.G. (cl.1992) e il calabrese F.I. (cl.1998), sequestrando 5 kg di cocaina, 2 kg di hashish, nonché una pistola revolver Smith & Wesson cal.32 con matricola abrasa unitamente a n.41 cartucce del medesimo calibro.

I due pregiudicati catanesi F.V. e R.G. sono stati arrestati per il reato di detenzione di sostanza stupefacente del tipo cocaina e hashish e, il solo F.V., altresì per il reato di detenzione di arma comune da sparo clandestina e relativo munizionamento.

Dopo alcune ore di osservazione, gli operanti irrompevano all’interno dell’abitazione dei due soggetti per effettuare una perquisizione domiciliare.

Nell’abitazione, veniva rinvenuta, occultata all’interno di uno scantinato, una pistola revolver Smith & Wesson cal.32 con matricola abrasa unitamente a n.41 cartucce del medesimo calibro.

Inoltre, all’interno dell’abitazione venivano rinvenuti, dentro una cassaforte le cui chiavi erano nella disponibilità di R.G., 1 kg di cocaina, 2 kg di hashish, una bilancia elettronica, un apparecchio per il sottovuoto nonché svariato materiale da confezionamento.

Pertanto, espletate le formalità di rito, F.V. è stato associato al carcere di Messina – Gazzi e R.G. è stato associato al carcere di Termini Imerese (PA) a disposizione dell’A.G. in attesa del giudizio di convalida.

Nei medesimi frangenti in cui veniva operata la perquisizione a carico dei catanesi F.V. e R.G., ulteriori equipaggi della Squadra Mobile – Sezione “Antidroga” effettuavano, sin dalle prime ore del mattino, un mirato servizio presso il casello autostradale di San Gregorio dell’autostrada A18 Messina – Catania, avendo appreso che nella mattinata sarebbe giunto in questo centro un corriere proveniente dalla Calabria a bordo di un’autovettura Toyota Yaris di colore grigio con un ingente carico di cocaina destinato al “mercato” catanese.

Dopo alcune ore di paziente attesa, alle ore 12:30 il personale preposto all’osservazione procedeva al controllo di un’autovettura Toyota Yaris di colore grigio condotta dal calabrese F.I.

Al fine di procedere ad un controllo più accurato, F.I. veniva accompagnato presso gli uffici della Squadra Mobile di Catania.

Ad esito di perquisizione, a bordo del  veicolo si rinvenivano, all’interno di un vano occulto appositamente ricavato dietro il portaoggetti del cruscotto, 4 involucri cd. “panetti” contenenti sostanza stupefacente del tipo cocaina per un peso complessivo di 4 kg di cocaina.

Pertanto, il calabrese F.I. è stato arrestato per il reato di detenzione e trasporto di sostanza stupefacente del tipo cocaina ed, espletate le formalità di rito, è stato associato al carcere di Catania – Piazza Lanza a disposizione dell’A.G. in attesa del giudizio di convalida.

La cocaina sequestrata durante i due servizi di Polizia, del valore di oltre € 225.000, immessa sul mercato avrebbe fruttato una cifra pari a € 625.000 circa.

© Riproduzione Riservata
Tag:

Fenomeno serie tv

di Michele Lombardo

Una estate ricca di novità

L'estate è da sempre una stagione in cui i palinsesti delle tv in chiaro sono pieni di repliche di film e programmi tv. Film come Lo squalo, Pretty woman e la saga della Principessa Sissi sono delle presenze quasi costanti nelle programmazioni estive di molte tv

Blog

di Renzo Botindari

Election Day! Che bella parola

Nessuno mette in discussione che la nostra classe politica sappia fare dialettica e litigare a difesa delle proprie posizioni, o sappia addirittura demonizzare l’avversario, ma alla fine della elezioni chi uscirà vincitore dovrà governare

Rosso di sera

di Elio Sanfilippo

Primarie: un pasticcio alla siciliana

Nelle settimane scorse mentre dirigenti del PD siciliano si sbracciavano per spingere i propri iscritti e simpatizzanti a partecipare alle primarie e sostenere con il voto Caterina Chinnici, la candidata del partito, a Roma si consumava l’esperienza del governo Draghi.

In Primis la Sicilia

di Maurizio Scaglione

Vota e fai votare…. ma pensa con la tua testa

Vi ricordate quando, parliamo anni 60 e 70 , durante il periodo elettorale,  passavano per i quartieri le vecchie Fiat 600 con il megafono montato nel portabagagli sul tetto e gridavano con voce decisa, vota e fai votare Pinuccio Tal dei tali, per il tuo futuro , per il futuro dei tuoi figli, per il lavoro