Cecchinato sconfitta ai punti ... ma standing ovation di Parigi per Marco ! | ilSicilia.it :ilSicilia.it

E' stata in ogni caso una meravigliosa avventura !

Cecchinato sconfitta ai punti … ma standing ovation di Parigi per Marco !

di
8 Giugno 2018

Cecchinato-Thiem finisce 3-0 ma il risultato è bugiardo perchè leggendo bene i punteggi si capisce che sarebbe bastato poco perchè il risultato si ribaltasse e che alla fine ha pagato la maggiore esperienza dell’austriaco e la capacità di non perdere la battuta e di avere un gioco speculare a quello di Marco. 7-5, 7-6 e 6-1

Thiem ammette: «È STATA DURA» – «L’esperienza ha fatto la differenza – ha detto Thiem dopo il match -. è stata la chiave del match. Il secondo set è stato durissimo, con un punto a punto, ho salvato tre match point. Quella è stata la chiave e sono stato anche un po’ fortunato. La cosa che volevo era vincere quel set ed è stata una sensazione orribile sbagliare quella volée nel secondo, non è stato facile mantenere la calma. La prima finale nello Slam in carriera domenica? Sarà fondamentale recuperare, mantenere questo livello, guardare la semifinale che inizierà tra poco e poi giocare domenica».

Sotto se cliccate potrete vedere le immagini del pubblico del Philippe Chatrier che saluta così Marco Cecchinato, che chiude il suo incredibile cammino al Roland Garros 2018 in semifinale, battuto da Dominic Thiem. Una meritatissima standing-ovation per il tennista palermitano, autore di un’impresa indimenticabile.

https://video-it.eurosport.com/tennis/roland-garros/2018/tutti-in-piedi-per-cecchinato-la-standing-ovation-di-parigi-per-marco_vid1098633/video.shtml

© Riproduzione Riservata
Tag:
LiberiNobili
di Laura Valenti

La rabbia e il giro del corridoio magico

Benvenuti nel mio “corridoio magico” dal quale mi auguro uscirete cambiati grazie all’induzione e all’attivazione dell’energia inconscia che rivoluziona e riassetta i processi spontanei di autoguarigione ed evoluzione
Segreti e non misteri
di Alberto Di Pisa

Mafia e antimafia

Dovendo parlare di mafia ed antimafia non si può non andare con la mente al 10 gennaio 1987 allorquando Leonardo Sciascia rilasciò una intervista al Corriere della Sera parlando di professionisti dell’antimafia
Wanted
di Ludovico Gippetto

L’archeologia del “Do not cross” come tutela

Rubare nei siti archeologici è gravissimo. Un argomento molto caro all’archeologo Sebastiano Tusa, fermo sostenitore del principio del "Do not cross". Dove gli oggetti antichi vanno guardati ma non decontestualizzati rispetto all’ambiente di provenienza.
CapitaleMessina
di Gianfranco Salmeri

Dopo la pandemia non sarà mai come prima

Dopo una crisi così devastante come quella che stiamo superando, le cose non potranno tornare mai come prima, e non è neanche bene che ciò avvenga. Una riflessione sulla fase 2 dell'emergenza coronavirus di Gianfranco Salmeri.