Cefalù-Castelbuono, si sblocca l'impasse: "I lavori ripartono, ecco il nuovo cronoprogramma" :ilSicilia.it
Palermo

lunedì 13 gennaio la ripresa

Cefalù-Castelbuono, si sblocca l’impasse: “I lavori ripartono, ecco il nuovo cronoprogramma”

di
9 Gennaio 2020

Si sblocca la vertenza sui lavori al Raddoppio ferroviario Cefalù-Castelbuono, lungo la direttrice Palermo-Messina. Ad annunciarlo è l’assessore regionale alle Infrastrutture, Marco Falcone, che in una nota spiega che oggi si è tenuta nella sede dell’Assessorato un vertice dedicato all’opera che vale circa 500 milioni di euro.

Alla riunione erano presenti anche i rappresentanti delle sigle sindacali, l’ad di Toto Costruzioni Alfonso Toto e il direttore territoriale di Rfi Filippo Palazzo.

I vertici dell’impresa Toto dichiara l’assessore Falcone – hanno preso l’impegno al riavvio del cantiere per lunedì prossimo, dopo aver fornito garanzie sull’avvenuta risoluzione delle problematiche organizzative dell’impresa che avevano portato allo stallo sui lavori. L’ad Alfonso Toto ha inoltre sottoposto al Governo Musumeci un cronoprogramma riaggiornato che prevede per il 2020 una produzione di oltre 87 milioni di euro che dovranno diventare 108 milioni circa nel 2021, oltre 90 milioni nel 2022 e 39 milioni nel 2023″.

Vertice Raddoppio Cefalù-Castelbuono“Nell’ottica di tale progressivo rilancio del cantiere – prosegue l’esponente del Governo Musumeci – si registrerà a partire dalla primavera l’aumento del personale impiegato sui vari fronti dell’opera, con l’impegno a mantenere saldo e proficuo il rapporto con manodopera e fornitori locali. Fra venti giorni – preannuncia poi Falcone – saremo inoltre sul posto per una verifica sul campo del rispetto degli accordi presi oggi fra Regione, Toto costruzione, Rfi, sindacati e lavoratori nello spirito di una virtuosa sinergia che dovrà consegnare, entro il 2023, un’opera che rivoluzionerà il trasporto ferroviario fra Palermo, l’aeroporto di Punta Raisi, Cefalù e l’intero settore tirrenico della Sicilia”.

 

 

LEGGI ANCHE:

Raddoppio Cefalù-Castelbuono, tensione nel cantiere: “Tutto fermo, preoccupazione alta”

“Stop al raddoppio Cefalù-Castelbuono”, rischio nuove incompiute in Sicilia

 

© Riproduzione Riservata
Tag:
Blog
di Renzo Botindari

Se non mi mancate per nulla ci sarà un motivo?

Siamo partiti dal “fratelli d’Italia” cantato in coro alle ore 18.00 dai nostri balconi, per giungere oggi al vaffa al vicino di casa non appena si affaccia nel balcone accanto al vostro
Rosso di sera
di Elio Sanfilippo

Buona Pasqua

L’Augurio che sicuramente in cuor loro i siciliani si fanno, in occasione di queste festività, è che questa sia l’ultima Pasqua da reclusi e che la prossima si potrà finalmente passeggiare liberamente, ritrovando il gusto dello stare insieme, di rafforzare sentimenti di amicizia, di socialità e di solidarietà
Alpha Tauri
di Manlio Orobello

“Il Paradiso perduto“

Scendeva il crepuscolo mentre l’aereo si accingeva ad atterrare a Punta Raisi. La costa fra Carini e Capo Rama appariva già punteggiata dalle luci dei paesi e delle innumerevoli abitazioni che la costellano e che si riflettevano sempre di più nella cerchia dei monti, man mano che la luce del sole tendeva a scomparire.
Segreti e non misteri
di Alberto Di Pisa

Lincoln come Kennedy, il potere dei soldi

Il 14 aprile 1865, Abramo Lincoln, sedicesimo presidente degli Stati Uniti, fu assassinato raggiunto da un proiettile calibro 44 sparatogli alla testa da un sicario. fu ucciso mentre, dal palco presidenziale, assisteva alla commedia musicale Our American Cousin