Centro storico Palermo: perenni discariche mortificano le bellezze della città | Foto :ilSicilia.it
Palermo

la denuncia dell'associazione comitati civici

Centro storico Palermo: perenni discariche mortificano le bellezze della città | Foto

di
12 Agosto 2019

 

Guarda in alto le foto

Mentre dal palazzo del Comune vengono diffuse notizie sulla rinascita della città, sulle azioni decise verso chi sporca, sul rilancio della Rap, a cui viene confermata la fiducia per altri 15 anni, i cittadini increduli registrano con i loro occhi quotidianamente, giorno dopo giorno, ben altre realtà“, a denunciarlo l’associazione comitati civici Palermo.

E’ sotto gli occhi di tutti che fra le antiche strade del centro storico, a poche decine di metri da piazza Pretoria e dai Quattro Canti, vi sono “perenni discariche che mortificano da diversi anni un ambiente che dovrebbe essere tutelato e custodito con attenzione“, aggiungono dall’associazione. Queste vie sono attraversate continuamente dai turisti che affollano in ogni stagione la nostra città d’arte.

L’associazione comitati civici Palermo segnala, da almeno tre anni, la situazione in cui versano via degli Schioppettieri e via Livorno, trasformate in vere e proprie discariche, dove gente senza scrupoli e senza alcun rispetto riversa sfabbricidi, ingombranti, liquami, che hanno cancellato la bellezza dei luoghi. Dopo le segnalazioni, che hanno avuto almeno l’effetto di fare rimuovere l’anno scorso da via degli Schioppettieri una enorme e inutile cabina Enel, dismessa da tempo, nulla cambia, perchè nessuno ha la capacità di stroncare questi abbandoni illeciti.

Eppure si tratta di zone presidiate dalle Forze dell’Ordine – spiegano dall’associazione – vista la vicinanza con la sede dell’Amministrazione comunale. Le foto mostrano uno scenario di incredibile desolazione, che nessuno dovrebbe consentire. Se non si riesce a stroncare questi conferimenti illeciti, che si assicuri almeno la pulizia quotidiana, per evitare la vergogna di tanti turisti che camminano cercando di scansare percolato e cartoni, materassi e cassette di frutta, turandosi il naso per la puzza nauseabonda che sicuramente ricorderanno come caratteristica del nostro celebrato centro storico“.

© Riproduzione Riservata
Tag:
Balzebù
di Balzebù

Il Lupo perde il pelo ma non il vizio

Dov’è finito quel Giuseppe Lupo che da segretario provinciale della Cisl di Palermo, con pacatezza, riusciva a districarsi tra le vertenze più scabrose al tempo in cui rivestiva questo prestigioso incarico?
Come se fosse Antani
di Giovanna Di Marco

Il senso del rossetto

Mi ostino a truccare le mie labbra con il rossetto, anche se in pochi lo vedranno. Si tratta di un atto di ribellione al clima che viviamo e a quella me stessa che, durante il lockdown, indossava sempre gli stessi vestiti ed era arrivata al fondo della sua sciatteria? Ebbene, eravamo solo agli inizi
Rosso di sera
di Elio Sanfilippo

Moderati per sopravvivere

Si torna a parlare di un partito dei “moderati” che - come ci informa Belzebù nell’articolo di questi giorni - dovrebbe mettere insieme i cespugli della politica italiana: Italia Viva di Matteo Renzi, Azione di Carlo Calenda, Più Europa di Emma Bonino e Forza  Italia o almeno una sua parte. Un’adesione che finora, però, è più una speranza che una certezza
L'angolo della dietista
di Marina Sutera

Empatia e dieta

L’importanza della relazione con il professionista della salute, in una dieta per raggiungere il peso desiderabile e la cura delle emozioni. Cos'è l'empatia?
Segreti e non misteri
di Alberto Di Pisa

Scandali in Vaticano

E’ di questi giorni lo scandalo che ha coinvolto il Vaticano e ha portato alla decisione di Papa Francesco di far dimettere il cardinale Angelo Becciu, diplomatico di carriera, dalla guida della Congregazione dei Santi e dalle funzioni di cardinale.