Cep, nuovo raid su targa "Impastato", terza commissione Palermo: "Non ci arrendiamo" :ilSicilia.it

Cep, nuovo raid su targa “Impastato”, terza commissione Palermo: “Non ci arrendiamo”

di
20 Settembre 2019

Dopo tre mesi, è stata nuovamente vandalizzata la targa in memoria di Peppino Impastato che si trova in un’area verde del quartiere San Giovanni Apostolo di Palermo. Un nuovo raid dopo quello del giugno scorso, quando i componenti della Terza commissione del consiglio comunale di Palermo pagarono di tasca propria la nuova targa intitolata alla vittima di mafia.

Siamo pronti a rimetterla per la terza volta, la quarta o la quinta se necessario – dicono i componenti della commissione Paolo Caracausi, Concetta Amella, Elio Ficarra, Massimo Giaconia e Catia MeliSicuramente non ci arrenderemo. La commissione in sinergia con la VI Circoscrizione, è già al lavoro con i progettisti del Comune per l’accesso ai fondi regionali sui parchi inclusivi in cui chiederemo di inserire anche la villetta Peppino Impastato, oggetto comunque di un progetto del Patto per il Sud voluto dal Comitato Educativo della Sesta circoscrizione”.

Abbiamo inoltre inviato una nota per richiedere la pulizia e la manutenzione del verde – continuano i consiglieri comunali – e il Presidente della circoscrizione Michele Maraventano ci ha chiesto la promozione di un tavolo con il coinvolgimento del Vicesindaco Giambrone e di tutti gli uffici preposti affinché si predispongano gli interventi di riqualificazione e di arredamento della​ villetta. Serve però una maggiore presenza delle istituzioni nel quartiere sostenendo chi quotidianamente, come i volontari dell’associazione San Giovanni Apostolo, la parrocchia e la scuola, si battono per far prevalere in quel territorio la legalità e il senso del bene comune”.

© Riproduzione Riservata
Tag:
Rosso di sera
di Elio Sanfilippo

Il Presidente con le carte in regola

In una fase di scadimento della Politica ricordare Pier Santi Mattarella è come una boccata di ossigeno, un riconoscere che vi è stata, e quindi è possibile, una politica ispirata al bene comune, al buon governo e al progresso della propria terra

In ricordo del Gattopardo: un romanzo che ci aiutò a capire la Sicilia e i siciliani

L’11 novembre 1958, usciva per i tipi della casa editrice Feltrinelli, Il Gattopardo, capolavoro e unico romanzo di Giuseppe Tomasi principe di Lampedusa. Il successo editoriale, in parte inaspettato, fu eccezionale, le edizioni si susseguirono una dopo l’altra con un ritmo che si riscontra in pochissimi casi per quanto riguarda il nostro panorama editoriale
Blog
di Giovanna Di Marco

Lidliota. E non è un romanzo

Ora mi chiedo come ci siamo ridotti se davvero su internet vanno a ruba le scarpe vendute alla Lidl a prezzi esorbitanti, perché pare che
Segreti e non misteri
di Alberto Di Pisa

Lincoln come Kennedy, il potere dei soldi

Il 14 aprile 1865, Abramo Lincoln, sedicesimo presidente degli Stati Uniti, fu assassinato raggiunto da un proiettile calibro 44 sparatogli alla testa da un sicario. fu ucciso mentre, dal palco presidenziale, assisteva alla commedia musicale Our American Cousin