Checco Zalone canta e balla "La Vacinada" con il premio Oscar Helen Mirren | VIDEO :ilSicilia.it

la canzone

Checco Zalone canta e balla “La Vacinada” con il premio Oscar Helen Mirren | VIDEO

di
1 Maggio 2021

GUARDA IL VIDEO IN ALTO

“L’immunidad de gregge ancor no è arrivada, ma menomal que estàs ‘La Vacinada’”. Così Checco Zalone sorprende tutti e pubblica, su Instagram, l’irresistibile video di una nuova canzone, dal titolo ‘La Vacinada’, che ha come guest star nientemeno che la grande attrice Helen Mirren. Girato in Salento, dove anche la star britannica Orso d’Oro alla Carriera e Premio Oscar per ‘The Queen’ ha una masseria, il video gioca tutto intorno a Zaloneche si innamora della Mirren nonostante l’età, perché lei è ‘immunizada’.

“Ha la caviglia un pochino gonfiada, ma non fa nada”, canta Zalone, “a mi me gusta bailare con tigo, o vacinada”, “faccia a faccia con sta veccia muchacha immunizada”. Politicamente scorretto, esilarante, l’attore ha realizzato il sogno della Mirren, che tempo fa aveva dichiarato di sognare un film con lui. “Lo adoro”, aveva detto senza mezzi termini.

Ed ora eccoli, in giro per le magie scenografiche del Salento, fra alberi di limoni e immense strade sterrate di campagna, in un video dove lei parla italiano e lui si improvvisa turista spagnolo. Tra i due scoppia un’irrefrenabile passione, e l’attrice 75enne sembra perfettamente a proprio agio, sorridente e ironica, mentre mostra a Zalone la spalla vaccinata e “già richiamada”, mentre lui le canta: “E non mi importa que dice la gente, perché tanto tu non lo siente… e non importa se trovo al mattino il tuo sorriso sul mio comodino”. Una coppia esplosiva, tanto che, appena pubblicata, la clip è già diventata virale.

© Riproduzione Riservata
Tag:

Blog

di Renzo Botindari

Come andato questo giro?

Lo sanno tutti che qui tutto cambia affinché tutto rimanga come prima e per questo per avere una chance dopo aver perso, meglio non farsi nemico l’avversario
Banner Telegram

Alpha Tauri

di Manlio Orobello

Il Re traditore

Il 2 giugno 1946, con la proclamazione della Repubblica Italiana veniva scritta la parola fine alla monarchia e con essa alla guida dello stato  da parte della casa Savoia.

Rosso di sera

di Elio Sanfilippo

La Repubblica compie 75 anni!

Una delle cause principali delle difficoltà in cui versa il Paese, segnato da uno sbandamento anche morale, da una involuzione culturale e civile, nasce sicuramente dall’avere smarrito il senso di questa data, da un affievolirsi dei valori che sono stati alla base della nascita della Repubblica
Banner Italpress

Segreti e non misteri

di Alberto Di Pisa

Lincoln come Kennedy, il potere dei soldi

Il 14 aprile 1865, Abramo Lincoln, sedicesimo presidente degli Stati Uniti, fu assassinato raggiunto da un proiettile calibro 44 sparatogli alla testa da un sicario. fu ucciso mentre, dal palco presidenziale, assisteva alla commedia musicale Our American Cousin