Chi è Italia, nuovo sindaco di Siracusa. Ecco la sua giunta | ilSicilia.it :ilSicilia.it
Siracusa

Il nuovo primo cittadino della città aretusea

Chi è Italia, nuovo sindaco di Siracusa. Ecco la sua giunta

25 Giugno 2018

Contro tutte le previsioni Francesco Italia, 46 anni, è il nuovo sindaco di Siracusa.
Imprenditore, sostenuto al ballottaggio da tutte le forze di centrosinistra, è stato eletto con 18.210 voti, pari al 52,99% dei votanti contro i 16.153 voti del suo avversario, Ezechia Paolo Reale, sostenuto da una coalizione di centrodestra ad eccezione della Lega. Reale ha già preannunciato ricorso per numerose e gravi omissioni relative ai dati del primo turno.

Italia, vicesindaco uscente, si è specializzato in marketing e comunicazione d’impresa a Milano, e nel 2008 è tornato a Siracusa dove ha avviato alcune attività imprenditoriali legate al mondo del turismo e dell’intrattenimento. Nominato vicesindaco nel 2013 dal sindaco Giancarlo Garozzo ha ricoperto diverse rubriche assessoriali, tra le quali Centro storico, Cultura, Turismo e Spettacolo, Sport, Unesco, Politiche ambientali e sanitarie. Raccoglie il testimonial proprio da Garozzo che, rinunciando a ricandidarsi, ha lanciato la candidatura del suo vice.

“Non è la vittoria di uno ma di tutti noi, di una parte della città che ha creduto in me sin dall’inizio quando era impossibile crederlo”, ha commentato subito Italia che, dopo essere riuscito a superare a primo turno il candidato del Movimento 5 Stelle e soprattutto il candidato ufficiale del Pd, al ballottaggio ha raccolto ben tre dei suoi avversari. In giunta ha chiamato l’avvocato Giovanni Randazzo, che sarà anche vice sindaco, che al primo turno aveva ottenuto poco il 6,8 per cento, Fabio Moschella, candidato Pd, che al primo turno aveva ottenuto il 13,1 per cento e infine Fabio Granata, fondatore di #diventeràbellissima con il governatore Nello Musumeci, che al primo turno si era fermato poco al 5,8 per cento.

Completano la giunta l’avvocato Pier Paolo Coppa (assessore anche con Garozzo), Alessandra Furnari, Giusy Genovesi, Nicola Lo Iacono. “E’ stata una campagna esaltante – ha detto Italia -. Voglio ripartire da un’idea di politica libera da condizionamenti. nella continuità dei valori di trasparenza e legalità con l’amministrazione uscente”. Italia non avrà la maggioranza in consiglio comunale.

Tag:
Epruno - Il meglio della vita
di Renzo Botindari

Sembra facile?

"A volte sentire parlare la massa ti mette nelle condizioni di dover contare fino ad un milione per non esplodere in violente risposte davanti a palesi affermazioni ipocrite o davanti alle omissioni". Dal blog Epruno, di Renzo Botindari
LiberiNobili
di Laura Valenti

Caino e Abele

L’odio tra fratelli genera nei genitori un forte dispiacere. Si chiedono: “dove abbiamo sbagliato?”. Trovare il colpevole non serve a risolvere la questione. Provate a studiare una soluzione di compromesso e, se non trovate terreno fertile, considerate le ragioni divine di questo impasse.
Sanità in Sicilia
di Salvatore Corrao

Cos’è la Medicina interna e perché può essere una risorsa per il Sistema sanitario nazionale

Un grande maestro il professore Giacinto Viola scriveva sul suo trattato di Medicina Interna del 1933: “in Clinica tutto è improvvisazione, caso per caso, e gli ammalati così diversi sempre, anche quando hanno la stessa malattia, sono poi così mobili nei loro sintomi e fatti obiettivi, che spesso ciò che di essi si dice alla sera non è più vero al mattino”. 
Wanted
di Ludovico Gippetto

“I vestiti nuovi” della dea di Morgantina

Il caso della famigerata dea di Morgantina, ritornata in Sicilia nel 2011 dopo una lunga trattativa con uno dei più grandi musei del pianeta: il J. Paul Getty Trust di Malibu, in California.
Rosso di sera
di Elio Sanfilippo

Il 25 aprile festa della libertà tra memoria e impegno

Anche quest’anno la ricorrenza del 25 aprile non è immune da polemiche insulse e pretestuose che puntano a delegittimare e a ridimensionare la portata storica di quel straordinario avvenimento che fu la Resistenza, quel grande movimento di popolo che restituì agli italiani la libertà e cancellò la vergognosa pagina del fascismo.