Chi ha svuotato la Diga Sciaguana? Regione nomina commissione e indaga :ilSicilia.it
Enna

nell'ennese

Chi ha svuotato la Diga Sciaguana? Regione nomina commissione e indaga

di
10 Giugno 2021

Insediata la commissione di verifica nominata dall’assessore regionale all’Energia Daniela Baglieri per risalire alle cause dello svuotamento della Diga Sciaguana, nell’Ennese. A presiedere la commissione, Enrico Foti, ordinario di idraulica e direttore del dipartimento di Ingegneria civile e architettura dell’Università di Catania, con lui gli altri componenti: l’ingegnere Salvatore Bordonaro dell’Ufficio del Dissesto idrogeologico della Regione Siciliana e l’avvocato Federico Franchina.

«Abbiamo il dovere nel minor tempo possibile di verificare quanto è accaduto nella diga del territorio ennese. I cittadini meritano una risposta concreta», afferma l’assessore Baglieri. «Stiamo, inoltre, disponendo una riorganizzazione delle procedure a tutela della sicurezza degli invasi di tutta l’Isola. La diga secondo i rilievi della Regione Siciliana, al primo maggio conteneva oltre due milioni di metri cubi di acqua. Adesso il fondo dell’invaso è completamente secco – e conclude -. Stiamo cercando di trovare delle soluzioni sistemiche affinché quanto accaduto non si ripeta in futuro».

LEGGI ANCHE

Moria di pesci in diga svuotata nell’Ennese: aperta un’inchiesta

Svuotata diga nell’Ennese, Wwf: “Disastro ambientale con migliaia di pesci morti” | FOTO 

 

 

© Riproduzione Riservata
Tag:

Alpha Tauri

di Manlio Orobello

Il Re traditore

Il 2 giugno 1946, con la proclamazione della Repubblica Italiana veniva scritta la parola fine alla monarchia e con essa alla guida dello stato  da parte della casa Savoia.

Rosso di sera

di Elio Sanfilippo

La Repubblica compie 75 anni!

Una delle cause principali delle difficoltà in cui versa il Paese, segnato da uno sbandamento anche morale, da una involuzione culturale e civile, nasce sicuramente dall’avere smarrito il senso di questa data, da un affievolirsi dei valori che sono stati alla base della nascita della Repubblica

Segreti e non misteri

di Alberto Di Pisa

Lincoln come Kennedy, il potere dei soldi

Il 14 aprile 1865, Abramo Lincoln, sedicesimo presidente degli Stati Uniti, fu assassinato raggiunto da un proiettile calibro 44 sparatogli alla testa da un sicario. fu ucciso mentre, dal palco presidenziale, assisteva alla commedia musicale Our American Cousin