Chinnici (PD): "Mio impegno per lotta alla criminalità e sviluppo della Sicilia" :ilSicilia.it

Verso le Elezioni Europee

Chinnici (PD): “Mio impegno per lotta alla criminalità e sviluppo della Sicilia”

di
17 Maggio 2019

Si apre a Corleone oggi il programma degli incontri di Caterina Chinnici per parlare di impegno in Europa contro la criminalità e di obiettivi da portare avanti per lo sviluppo del territorio. Alle 15 l’europarlamentare e capolista del PD per le Isole alle prossime elezioni europee dialogherà con i cittadini in piazza Garibaldi, davanti al municipio. Con lei ci sarà il deputato nazionale del PD Carmelo Miceli.

Nel pomeriggio in agenda anche il ritorno a Castelvetrano, dove il 24 aprile scorso Caterina Chinnici ha voluto aprire la campagna elettorale insieme con il segretario nazionale Nicola Zingaretti. Appuntamento alle 19.45 nella sede del PD, in via Bonsignore.

Altri due incontri in provincia di Trapani precederanno quello di Castelvetrano. Prima a Salemi (Bar centrale, ore 17) e poi a Marsala, alle 18 al centro Risveglio in piazza Bambina, dove interverranno anche il capogruppo PD all’Assemblea regionale siciliana Giuseppe Lupo, il deputato regionale Baldo Gucciardi e Teresa Piccione, deputato nazionale e componente della direzione nazionale del PD.

Infine trasferimento in provincia di Agrigento, dove il programma giornaliero si concluderà con un incontro a Ribera, alle 21.30 al bar Circoletto in corso Umberto.

© Riproduzione Riservata
Tag:
Rosso di sera
di Elio Sanfilippo

Cosa succederà dopo Orlando?

Un articolo di Maurizio Zoppi per IlSicilia.it ha sollevato un problema molto importante per la città di Palermo. Chi sarà il successore di Orlando e, soprattutto, che succederà dopo Orlando?
Segreti e non misteri
di Alberto Di Pisa

Mafia e antimafia

Dovendo parlare di mafia ed antimafia non si può non andare con la mente al 10 gennaio 1987 allorquando Leonardo Sciascia rilasciò una intervista al Corriere della Sera parlando di professionisti dell’antimafia
Wanted
di Ludovico Gippetto

L’archeologia del “Do not cross” come tutela

Rubare nei siti archeologici è gravissimo. Un argomento molto caro all’archeologo Sebastiano Tusa, fermo sostenitore del principio del "Do not cross". Dove gli oggetti antichi vanno guardati ma non decontestualizzati rispetto all’ambiente di provenienza.
CapitaleMessina
di Gianfranco Salmeri

Dopo la pandemia non sarà mai come prima

Dopo una crisi così devastante come quella che stiamo superando, le cose non potranno tornare mai come prima, e non è neanche bene che ciò avvenga. Una riflessione sulla fase 2 dell'emergenza coronavirus di Gianfranco Salmeri.