Chiude la discarica di Siculiana: "A scopo precauzionale" :ilSicilia.it
Agrigento

La Catanzaro Costruzioni pubblica una nota. "Entro pochi giorni verrà comunicata la data di utililizzabilità dell'impianto"

Chiude la discarica di Siculiana: “A scopo precauzionale”

di
3 Febbraio 2017

L’azienda Catanzaro Costruzioni Srl ha pubblicato una nota che annuncia la chiusura temporanea della discarica di rifiuti sub-comprensoriale di contrada Matarano a Siculiana, gestita proprio dall’azienda agrigentina. “Si è esaurita la capacità produttiva dell’impianto provvisorio di biostabilizzazione, si legge nella nota. Infatti, come disposto dalla Regione Sicilia, “è stata attivata una campagna di autocontrolli all’esito dei quali si è reso necessario l’ulteriore trattamento dei rifiuti all’interno dell’impianto provvisorio di biostabilizzazione, prima del definitivo smaltimento”. 

La Catanzaro Costruzioni ricorda come questa chiusura sia stata dettata dalla necessità a scopo precauzionale per continuare a “garantire le elevate prestazioni dell’impianto, costantemente monitorato per prevenire, ridurre ed eliminare ogni forma di inquinamento – conclude la nota – Entro pochi giorni verrà comunicata la data di utilizzabilità dell’impianto e la ripresa delle attività di smaltimento”. Una nuova emergenza rifiuti è alle porte, si attendono sviluppi per le sorti dei Comuni dell’agrigentino interessati.

© Riproduzione Riservata
Tag:
Epruno - Il meglio della vita
di Renzo Botindari

“Teoremi, Postulati e Dogmi”

Oggi il capo non vuole più esser messo in discussione. Una mente matematica come la mia nella sua vita si è nutrita di teoremi i quali partendo da condizioni iniziali arbitrariamente stabilite, giungono a conclusioni, dandone una dimostrazione.
Segreti e non misteri
di Alberto Di Pisa

Mafia e antimafia

Dovendo parlare di mafia ed antimafia non si può non andare con la mente al 10 gennaio 1987 allorquando Leonardo Sciascia rilasciò una intervista al Corriere della Sera parlando di professionisti dell’antimafia
CapitaleMessina
di Gianfranco Salmeri

Dopo la pandemia non sarà mai come prima

Dopo una crisi così devastante come quella che stiamo superando, le cose non potranno tornare mai come prima, e non è neanche bene che ciò avvenga. Una riflessione sulla fase 2 dell'emergenza coronavirus di Gianfranco Salmeri.