16 Settembre 2019 - Ultimo aggiornamento alle 10.36
Messina

La kermesse il 25 Agosto, dalle ore 18

“Cibo e Territorio”, degustazione di prodotti tipici a Tortorici

22 Agosto 2019

Il 25 Agosto con inizio alle ore 18 si svolgerà a Tortorici (ME) la terza edizione di “Cibo e Territorio”. Una kermesse organizzata dalla Pro loco, con eventi tematici che attraverso l’enogastronomia, l’artigianato e la cultura locale, “racconta” i Nebrodi e Tortorici.

L’Agricoltura fonte primaria ed unica di tipicità, patrimonio culturale e salutistico, sarà protagonista assoluta, con la partecipazione di produttori, trasformatori e tecnici.

L’Ordine degli Agronomi e l’Ordine delle Professioni Sanitarie di Messina, ospiti del convegno e di tutta la manifestazione, saranno testimoni di crescita, sviluppo e divulgazione scientifica dei nostri tesori: colture agricole, produzione casearia, zootecnia.

Saranno presenti: Emanuele Galati Sindaco di Tortorici, Bernardette Grasso Assessore Regionale Enti Locali, Edy Bandiera Assessore Regionale Agricoltura. Saranno parte integrante di un consesso che da tre anni partecipa ai massimi livelli istituzionali, testimoniando attenzione e impegno verso un territorio che è patrimonio di tutti, da valorizzare e promuovere.

Nella serata del 25 a partire dalle ore 18.00 avrà luogo il Convegno in Piazza Zumbo con la partecipazione di: Dott. Stefano Salvo Presidente Ordine degli Agronomi, Dott. Nino Iuculano Dirigente ispettorato agrario Messina, Dott. Basilio Galati Agronomo, Dott. Giuseppe Morabito Vice Presidente Ordine Professioni Tecniche Sanitarie Messina, Dott. Giovanni Certo Presidente Ordine Professioni Tecniche Sanitarie Messina.

I rappresentanti dei due Ordini professionali (Agronomi e TSRM di Messina) e delle Istituzioni si confronteranno con i cittadini sulle inestimabili risorse: agricoltura e zootecnia, nonché sulle nostre produzioni locali come vera e propria fonte di benefici e Salute.

 

Tag:
LiberiNobili
di Laura Valenti

I passi di gambero e la regressione nei bambini

La probabilità di ricorrere a meccanismi di difesa regressivi è alta se alla particolare vulnerabilità emotiva del bambino si aggiungono atteggiamenti genitoriali di iperprotezione e di paura fino ad arrivare al baby-talking, per cui il bambino tende a ritirarsi sempre più dal rapporto con l'esterno.
Epruno - Il meglio della vita
di Renzo Botindari

Al vincitore i giri

Non ho mai creduto e accettato i regolamenti che davano tutto il potere ad una sola persona, neanche quando da bambino giocando per strada davamo tutta questa importanza a chi portava il pallone, dando lui la possibilità di decidere chi giocava e in quale delle due squadre
Sanità in Sicilia
di Salvatore Corrao

Cos’è la Medicina interna e perché può essere una risorsa per il Sistema sanitario nazionale

Un grande maestro il professore Giacinto Viola scriveva sul suo trattato di Medicina Interna del 1933: “in Clinica tutto è improvvisazione, caso per caso, e gli ammalati così diversi sempre, anche quando hanno la stessa malattia, sono poi così mobili nei loro sintomi e fatti obiettivi, che spesso ciò che di essi si dice alla sera non è più vero al mattino”. 
Wanted
di Ludovico Gippetto

“I vestiti nuovi” della dea di Morgantina

Il caso della famigerata dea di Morgantina, ritornata in Sicilia nel 2011 dopo una lunga trattativa con uno dei più grandi musei del pianeta: il J. Paul Getty Trust di Malibu, in California.
Rosso di sera
di Elio Sanfilippo

Il 25 aprile festa della libertà tra memoria e impegno

Anche quest’anno la ricorrenza del 25 aprile non è immune da polemiche insulse e pretestuose che puntano a delegittimare e a ridimensionare la portata storica di quel straordinario avvenimento che fu la Resistenza, quel grande movimento di popolo che restituì agli italiani la libertà e cancellò la vergognosa pagina del fascismo.