Ciclismo: Giovanni Visconti si ritira dal Giro d'Italia :ilSicilia.it

AVEVA INDOSSATO LA MAGLIA BLU DI MIGLIOR SCALATORE

Ciclismo: Giovanni Visconti si ritira dal Giro d’Italia

di
22 Ottobre 2020

Giovanni Visconti non prenderà il via nella 18^ tappa del Giro d’Italia da Pinzolo ai Laghi di Cancano.

L’ANNUNCIO DEL TEAM

Il suo team, la Vini Zabú- Brado-KTM, ha annunciato il ritiro del corridore siciliano. La squadra ha spiegato che “soffriva da alcuni giorni di una tendinite del rotuleo destro che era stata trattata, ma in mattinata il riacutizzarsi del dolore, che quasi gli impediva di scendere dalle scale, è diventato incompatibile con la gestione della gara portandolo al ritiro“.

Il corridore siciliano era in corso per la classifica di miglior scalatore. Visconti, che aveva indossato la maglia blu simbolo del primato in questa speciale classifica, era stato protagonista di un singolare episodio durante la settima tappa, Matera-Brindisi, di 143 chilometri.

In un tratto di discesa, un ferro arrugginito gli si era infatti infilzato sullo scarpino, rischiando di tranciargli parte del piede.

© Riproduzione Riservata
Tag:

Fenomeno serie tv

di Michele Lombardo

Una estate ricca di novità

L'estate è da sempre una stagione in cui i palinsesti delle tv in chiaro sono pieni di repliche di film e programmi tv. Film come Lo squalo, Pretty woman e la saga della Principessa Sissi sono delle presenze quasi costanti nelle programmazioni estive di molte tv

Blog

di Renzo Botindari

Election Day! Che bella parola

Nessuno mette in discussione che la nostra classe politica sappia fare dialettica e litigare a difesa delle proprie posizioni, o sappia addirittura demonizzare l’avversario, ma alla fine della elezioni chi uscirà vincitore dovrà governare

Rosso di sera

di Elio Sanfilippo

Primarie: un pasticcio alla siciliana

Nelle settimane scorse mentre dirigenti del PD siciliano si sbracciavano per spingere i propri iscritti e simpatizzanti a partecipare alle primarie e sostenere con il voto Caterina Chinnici, la candidata del partito, a Roma si consumava l’esperienza del governo Draghi.