Cimiteri a Palermo: Orlando nomina Marchese anzi no, sceglie il comandante Messina :ilSicilia.it
Palermo

dopo lo scandalo ai rotoli

Cimiteri a Palermo: Orlando nomina Marchese anzi no, sceglie il comandante Messina

di
18 Febbraio 2020

Sarà il comandante della polizia municipale, Vincenzo Messina, ad avere l’incarico ad interim di responsabile del servizio Cimiteri. Lo ha deciso il sindaco Leoluca Orlando che oggi ha firmato l’ordinanza sindacale. Con lo stesso provvedimento, viene revocato l’incarico affidato a Roberto Raineri lo scorso dicembre 2019. L’incarico al comandante Messina è stato conferito fino al prossimo 15 luglio.

Dopo lo scandalo sulla presunta compravendita illegale delle sepolture ai Rotoli, il sindaco Leoluca Orlando qualche giorno fa in conferenza stampa aveva affidato a Gabriele Marchese la guida dei servizi cimiteriali. Un provvedimento d’urgenza – dettato dall’indagine condotta dai carabinieri, che avrebbe fatto emergere un giro di mazzette per ottenere i loculi – che in un certo senso “poteva ricucire” il rapporto tra Orlando e Marchese. Rapporti che si sono incrinati allorché il primo cittadino ha silurato Marchese da comandate della polizia municipale. Ma oggi fa dietrofont sulla sua decisione.

Sono felice di potere andare in pensione, anzi felicissimo“.

Comandante Gabriele Marchese
Gabriele Marchese

Afferma il capo area della segreteria generale Gabriele Marchese.  “Il sindaco pare abbia seguito il mio consiglio perché gli  avevo detto ad Orlando che per i servizi cimiteriali ci vuole qualcuno con le funzioni di polizia giudiziaria per svolgere quel ruolo così delicato“.

L’ex comandante della polizia municipale tiene a precisare che “Il sindaco mi ha cercato. Non io. Io l’uno di aprile vado in pensione. Sono stato io a consigliare la figura di Messina. Una persona seria e credo che possa gestire la situazione .. Avrei potuto svolgere quel ruolo solo se mi riconfermava al comando della polizia municipale“, conclude Messina a ilSicilia.it

 

© Riproduzione Riservata
Tag:

Blog

di Renzo Botindari

La Cosa Giusta

Il mio mondo è pieno di individui che hanno preso le scorciatoie e che con la loro scarsa morale minano alla base giornalmente i nostri principi essendo esempio di una classe vincente

Rosso di sera

di Elio Sanfilippo

Fine del Referendum?

Il voto delle amministrative del 12 giugno, i suoi risultati, con l’esultanza dei vincitori e la delusione degli sconfitti con il carico di polemiche e di recriminazioni, ha messo in ombra fino alla sua rimozione

Fenomeno serie tv

di Michele Lombardo

Remake e Reboot: un fenomeno in crescita

Non è certo un fenomeno nuovo, ma negli ultimi anni con l'avvento delle piattaforme streaming e il conseguente aumento della produzione di serie tv, i remake e i reboot ( in italiano rifacimento e riavvio) sono diventati molto frequenti. La differenza tra i due termini è sostanziale:

In Primis la Sicilia

di Maurizio Scaglione

Vota e fai votare…. ma pensa con la tua testa

Vi ricordate quando, parliamo anni 60 e 70 , durante il periodo elettorale,  passavano per i quartieri le vecchie Fiat 600 con il megafono montato nel portabagagli sul tetto e gridavano con voce decisa, vota e fai votare Pinuccio Tal dei tali, per il tuo futuro , per il futuro dei tuoi figli, per il lavoro

Fuori dal coro

di Pietro Busetta

Il colpo di mano sull’autonomia differenziata

Subdolamente con un inserimento nella legge di bilancio sta passando l’autonomia differenziata. Si tratta di un collegato alla legge di bilancio fatto passare nella notte che sta riportando il tema dell’autonomia in corsa per essere approvato.