Cimitero Sant'Orsola di Palermo: tempi di attesa ridotti per le sepolture :ilSicilia.it
Palermo

Accordo tra comune e fondazione camposanto Santo Spirito

Cimitero Sant’Orsola di Palermo: tempi di attesa ridotti per le sepolture

di
23 Settembre 2018

Il nostro appello ha colpito nel segno: il protocollo d’intesa tra il comune di Palermo e la fondazione Camposanto di Santo Spirito, che gestisce il cimitero di Sant’Orsola, consentirà di ridurre i tempi di attesa per la sepoltura dei defunti. Una buona soluzione che consente di tamponare l’emergenza e di dare una risposta immediata a tante famiglie”, a dirlo è Paolo Caracausi, consigliere comunale di Palermo del Mov139 in quota Idv.

Paolo Caracausi

Nel frattempo il Coime allestirà una camera mortuaria refrigerata ai Rotoli per accogliere altre 35 salme – continua Caracausi – questo permetterà di non costringere le famiglie a tenere i propri defunti in casa anche per giorni. Nei giorni scorsi avevamo denunciato il problema, rispondendo all’accorata richiesta di aiuto di alcune famiglie, e siamo grati al sindaco Orlando e all’assessore Nicotri per essere intervenuti prontamente. Adesso in consiglio comunale andranno trovate soluzioni a lungo termine”.

© Riproduzione Riservata
Tag:

Blog

di Renzo Botindari

La Cosa Giusta

Il mio mondo è pieno di individui che hanno preso le scorciatoie e che con la loro scarsa morale minano alla base giornalmente i nostri principi essendo esempio di una classe vincente

Rosso di sera

di Elio Sanfilippo

Fine del Referendum?

Il voto delle amministrative del 12 giugno, i suoi risultati, con l’esultanza dei vincitori e la delusione degli sconfitti con il carico di polemiche e di recriminazioni, ha messo in ombra fino alla sua rimozione

Fenomeno serie tv

di Michele Lombardo

Remake e Reboot: un fenomeno in crescita

Non è certo un fenomeno nuovo, ma negli ultimi anni con l'avvento delle piattaforme streaming e il conseguente aumento della produzione di serie tv, i remake e i reboot ( in italiano rifacimento e riavvio) sono diventati molto frequenti. La differenza tra i due termini è sostanziale:

In Primis la Sicilia

di Maurizio Scaglione

Vota e fai votare…. ma pensa con la tua testa

Vi ricordate quando, parliamo anni 60 e 70 , durante il periodo elettorale,  passavano per i quartieri le vecchie Fiat 600 con il megafono montato nel portabagagli sul tetto e gridavano con voce decisa, vota e fai votare Pinuccio Tal dei tali, per il tuo futuro , per il futuro dei tuoi figli, per il lavoro

Fuori dal coro

di Pietro Busetta

Il colpo di mano sull’autonomia differenziata

Subdolamente con un inserimento nella legge di bilancio sta passando l’autonomia differenziata. Si tratta di un collegato alla legge di bilancio fatto passare nella notte che sta riportando il tema dell’autonomia in corsa per essere approvato.