Cinema, Costanza Quatriglio a Locarno con "Sembra mio figlio" | Trailer :ilSicilia.it

Anteprima assoluta

Cinema, Costanza Quatriglio a Locarno con “Sembra mio figlio” | Trailer

di
6 Agosto 2018

Guarda il trailer del film in alto

Costanza Quatriglio, documentarista siciliana, presenterà il 6 agosto al Festival di Locarno, sezione Fuori Concorso, in anteprima assoluta il suo film “Sembra mio figlio“.

costanza quatriglio

Il ritorno al lungometraggio, dopo “L’isola” (2003), è stato funzionale per la regista per raccontare la storia, vera, del popolo Hazara perseguitato dai Talebani.

Protagonista è Ismail, afgano sfuggito da bambino alle persecuzioni nel suo Paese, che oggi vive in Europa con il fratello. Per risanare le ferite del passato l’uomo si troverà a fare i conti con le conseguenze della guerra e con il destino della sua famiglia d’origine: sua madre, infatti, sarà la prima a non riconoscerlo.

sembra mio figlio

Dopo Locarno il film farà tappa a Palermo per un’anteprima che anticiperà l’uscita nelle sale il 20 settembre.

Scritto a quattro mani dalla stessa Quatriglio con Doriana Leondeff, in collaborazione con Mohammad Jan Azad, tra gli attori troviamo Basir Ahang, Dawood Yousefi e la croata Tihana Lazovic.

La pellicola, coproduzione Italo-Belga, è prodotto da Ascent Film, Caviar Films, Antitalent, Rai Cinema in collaborazione con Film in Iran, con il sostegno di Eurimages, Croatian Audiovisual Center, Belgium Tax Shelter, Regione Lazio, Regione Puglia, Friuli Venezia Giulia Film Commission, Fondazione Apulia Film Commission.

© Riproduzione Riservata
Tag:

Fenomeno serie tv

di Michele Lombardo

Una estate ricca di novità

L'estate è da sempre una stagione in cui i palinsesti delle tv in chiaro sono pieni di repliche di film e programmi tv. Film come Lo squalo, Pretty woman e la saga della Principessa Sissi sono delle presenze quasi costanti nelle programmazioni estive di molte tv

Blog

di Renzo Botindari

Election Day! Che bella parola

Nessuno mette in discussione che la nostra classe politica sappia fare dialettica e litigare a difesa delle proprie posizioni, o sappia addirittura demonizzare l’avversario, ma alla fine della elezioni chi uscirà vincitore dovrà governare

Rosso di sera

di Elio Sanfilippo

Primarie: un pasticcio alla siciliana

Nelle settimane scorse mentre dirigenti del PD siciliano si sbracciavano per spingere i propri iscritti e simpatizzanti a partecipare alle primarie e sostenere con il voto Caterina Chinnici, la candidata del partito, a Roma si consumava l’esperienza del governo Draghi.

In Primis la Sicilia

di Maurizio Scaglione

Vota e fai votare…. ma pensa con la tua testa

Vi ricordate quando, parliamo anni 60 e 70 , durante il periodo elettorale,  passavano per i quartieri le vecchie Fiat 600 con il megafono montato nel portabagagli sul tetto e gridavano con voce decisa, vota e fai votare Pinuccio Tal dei tali, per il tuo futuro , per il futuro dei tuoi figli, per il lavoro