Cinema: Davide Vigore presenta "La bellezza imperfetta" | Video intervista :ilSicilia.it
Enna

La fotografia è di Daniele Ciprì

Cinema: Davide Vigore presenta “La bellezza imperfetta” | Video intervista

di
25 Marzo 2019

Guarda la video intervista in alto 

Davide Vigore ha scelto come titolo del suo ultimo lavoro, di cui è autore e regista, “La bellezza imperfetta”, cortometraggio che vede come protagonista Girolamo Scimone.

Non mi piace parlare dei miei lavori prima che vengano visti – ci dice Vigore nella video intervista – preferisco che parlino le immagini per me, ma posso dire che è una storia di contraddizioni, di chiaroscuri. È la storia di un uomo che ha sempre commercializzato l’amore senza mai sperimentarlo, in una Palermo dark, notturna, alla ricerca continua dell’imprevisto“.

Diplomato al Centro Sperimentale di Cinematografia di Palermo, il giovane autore siciliano ha scelto Palermo per per le riprese, che hanno impegnato una troupe tecnica capitanata da Daniele Ciprì, che ha curato la fotografia, fortemente voluto da Vigore: “Lui è l’unico che riesce a tradurre in immagini sensazioni; i miei film raccontano atmosfere e Ciprì secondo me è il più bravo nel panorama italiano in questo settore“.

Vigore
Giovanni Rosa (produttore, Labirinto Visivo), Riccardo Cannella (montatore), Davide Vigore

Un anno di lavoro per portare a termine il progetto: “È stato un lavoro lungo e faticoso data la complessità della logistica e delle location scelte, ma grazie alla partecipazione totale degli artisti e delle maestranze sono state superate le inevitabili difficoltà. Anche la fase di post produzione – continua il regista – è stata minuziosa e curata nei minimi dettagli“.

Nel suo curriculum, a dispetto della giovane età, Davide Vigore vanta collaborazioni importanti oltre che con Ciprì anche con Paolo Sorrentino, che ha affiancato nelle riprese di “Loro“, dopo aver ricevuto la menzione speciale ai Nastri d’argento con “La viaggiatrice“, cortometraggio premiato in trenta festival internazionali, in gara anche alla 73° Mostra del cinema di Venezia, nella sezione Migrarti.

La bellezza imperfetta è prodotto da Labirinto Visivo con il sostegno del MIBAC e di SIAE nell’ambito dell’iniziativa “Sillumina – Copia privata per i giovani, per la cultura” e il contributo della Sicilia Film Commission; sarà distribuito da Premiere Film nei prossimi mesi presso festival cinematografici internazionali.

© Riproduzione Riservata
Tag:

Fenomeno serie tv

di Michele Lombardo

Serie Tv Medical Drama: Emozioni in corsia

Di serie tv Medical Drama ( serie tv ambientate in ospedale) ne sono state realizzate moltissime; soprattutto in questi ultimi anni, alcune  hanno riscosso un tale successo che i protagonisti sono diventati i medici o gli infermieri che tutti noi vorremmo incontrare

Blog

di Renzo Botindari

E se fosse colpa del “mal bianco”?

La nostra città è come una bella pianta ammalata e piena del “mal bianco”, un grosso parassita che tarpa qualunque fioritura e che non permette ai fiori di schiudersi.

In Primis la Sicilia

di Maurizio Scaglione

Covid 19… per un nemico in più

Era il 1982, Riccardo Cocciante pubblicava il suo album ”Cocciante” e la canzone di successo fu “Per un amico in più”. In questa canzone il grande Riccardo ci descrive cosa non si fa per un amico in più.

Fuori dal coro

di Pietro Busetta

Classe dominante estrattiva

Nel mio ultimo saggio intitolato il lupo e l’agnello, pubblicato da Rubbettino, nelle librerie dal 1 luglio, tra i motivi del mancato sviluppo del Sud metto in evidenza quello della presenza di una classe dominante estrattiva

Alpha Tauri

di Manlio Orobello

Il Re traditore

Il 2 giugno 1946, con la proclamazione della Repubblica Italiana veniva scritta la parola fine alla monarchia e con essa alla guida dello stato  da parte della casa Savoia.
Banner Italpress

Segreti e non misteri

di Alberto Di Pisa

Lincoln come Kennedy, il potere dei soldi

Il 14 aprile 1865, Abramo Lincoln, sedicesimo presidente degli Stati Uniti, fu assassinato raggiunto da un proiettile calibro 44 sparatogli alla testa da un sicario. fu ucciso mentre, dal palco presidenziale, assisteva alla commedia musicale Our American Cousin