Cinema: in concorso a Cannes il film di Bellocchio su Tommaso Buscetta | Trailer :ilSicilia.it

si intitola "Il traditore"

Cinema: in concorso a Cannes il film di Bellocchio su Tommaso Buscetta | Trailer

di
20 Maggio 2019

Guarda il video in alto 

Unico film italiano in concorso alla 71esima edizione del Festival di Cannes, “Il traditore” per la regia di Marco Bellocchio, uscirà nelle sale di tutta Italia il 23 maggio.

Casualità che si associa alla ricorrenza della strage di Capaci e che ricorda, per altre vie, la figura di Giovanni Falcone: il film, infatti, è incentrato sul personaggio di Tommaso Buscetta, interpretato da Pierfrancesco Favino, il mafioso, noto come “il boss dei due mondi“, che aiutò i due giudici simbolo dell’antimafia, Falcone e Borsellino, a far luce sull’organizzazione di Cosa Nostra e sui suoi vertici.

 

La pellicola, produzione internazionale girata tra Palermo e il Brasile, è un racconto fatto di violenze e di drammi, che inizia con l’arresto e l’estradizione di Buscetta in Italia, passando per l’amicizia con il giudice Falcone e gli irreali silenzi del Maxi Processo alla mafia.

Tutte le tappe “storiche” vengono ripercorse: dallo stermino della famiglia di Buscetta, che non si riteneva un traditore, alla bomba di Capaci, passando per la rivelazione cruciale che fece comparire il nome di Andreotti: un tragico boomerang che lo costringerà a fuggire dall’Italia per sempre.

Per la prima volta – ha dichiarato il regista Bellocchio – ho fatto un film che non mi riguarda direttamente; mi hanno chiesto di approfondire questo uomo, assolutamente peculiare, sul quale mai è stato incentrato un lavoro cinematografico e questo mi ha incuriosito. La convinzione di non essere un traditore è stato il punto di leva su cui ho lavorato“.

Prodotto da Beppe Caschetto, con le musiche di Nicola Piovani, nel cast sono presenti, tra gli atri, Maria Fernanda Cândido che interpreta la moglie di Buscetta, Luigi Lo Cascio nei panni di Totuccio Contorno, Fausto Russo Alesi (Giovanni Falcone), Vincenzo Pirrotta (Luciano Liggio), Gabriele Cicirello (figlio di Buscetta), Rosario Palazzolo (Giovanni De Gennaro) e Ludovico Caldarera (Salvatore Cangemi).

© Riproduzione Riservata
Tag:

Fenomeno serie tv

di Michele Lombardo

Outlander e i viaggi nel tempo

Anche questa volta lo spunto per scegliere l argomento del nuovo articolo me lo ha dato una serie che sto seguendo in questo periodo con interesse crescente  : "Outlander". Sei  stagioni tutte presenti su Sky,  una serie di cui avevo sentito parlare e che più volte mi era stata

Blog

di Renzo Botindari

La Cosa Giusta

Il mio mondo è pieno di individui che hanno preso le scorciatoie e che con la loro scarsa morale minano alla base giornalmente i nostri principi essendo esempio di una classe vincente

Rosso di sera

di Elio Sanfilippo

Fine del Referendum?

Il voto delle amministrative del 12 giugno, i suoi risultati, con l’esultanza dei vincitori e la delusione degli sconfitti con il carico di polemiche e di recriminazioni, ha messo in ombra fino alla sua rimozione

In Primis la Sicilia

di Maurizio Scaglione

Vota e fai votare…. ma pensa con la tua testa

Vi ricordate quando, parliamo anni 60 e 70 , durante il periodo elettorale,  passavano per i quartieri le vecchie Fiat 600 con il megafono montato nel portabagagli sul tetto e gridavano con voce decisa, vota e fai votare Pinuccio Tal dei tali, per il tuo futuro , per il futuro dei tuoi figli, per il lavoro

Fuori dal coro

di Pietro Busetta

Il colpo di mano sull’autonomia differenziata

Subdolamente con un inserimento nella legge di bilancio sta passando l’autonomia differenziata. Si tratta di un collegato alla legge di bilancio fatto passare nella notte che sta riportando il tema dell’autonomia in corsa per essere approvato.