Cinquestelle, ipotesi ricorsi per la lista palermitana? Gelarda: "Il mio candidato sindaco è Forello" | ilSicilia.it :ilSicilia.it
Palermo

amministrative a palermo

Cinquestelle, ipotesi ricorsi per la lista palermitana? Gelarda: “Il mio candidato sindaco è Forello”

di
13 Aprile 2017

“Da alcuni giorni, dopo quanto avvenuto a Genova in merito alla scelta del candidato sindaco 5 Stelle, si inseguono ipotesi di paventati ricorsi per annullare le comunarie di Palermo, cioè le primarie online che hanno portato ad individuare Ugo Forello come portavoce del Movimento 5 stelle e candidato sindaco nella nostra città. Essendo stato suo diretto “antagonista” in quella competizione, qualcuno ha pensato che io possa accarezzare l’idea di un ricorso per invalidare quella scelta”.

Comincia così un lungo post scritto su Facebook dal poliziotto Igor Gelarda, che si era candidato sindaco alle comunarie del Movimento Cinque Stelle di Palermo. Gelarda è arrivato secondo, superato da Forello e adesso è candidato come consigliere comunale nella lista pentastellata per Palazzo delle Aquile

“Al di là di questioni di forma – prosegue – nel merito delle quali non ho titolo né competenze, e che sono state già affrontate da Giancarlo Cancelleri, mi sento solo di affermare che Ugo Forello è il candidato scelto legittimamente per rappresentare il Movimento 5 Stelle alle Amministrative. Un candidato, espresso liberamente dalla maggioranza degli iscritti al Movimento e che, in quanto portavoce, ha assunto la responsabilità di rappresentare le idee di tutti, quindi anche le mie. Sono convinto, infatti, che i principi del Movimento non poggino e non si costruiscano sugli individui ma sulle idee e sul gruppo. Non è una questione di chi fa, ma di dare, tutti insieme, un segnale di cambiamento per Palermo”.

Forello in biciE aggiunge: “Ugo Forello è il candidato scelto dagli iscritti. È una scelta che io considero irreversibile. Ugo Forello è il mio candidato. E se si dovesse votare oggi per le comunarie di Palermo, non avrei dubbi e voterei per lui. È stato mio “avversario” in quella procedura di selezione, ora è mio compagno di traversata, e io sono e sarò alla sua destra. Dal momento in cui è diventato il candidato sindaco del Movimento ha avuto e ha tutto il mio apporto e il mio contributo. Un sostegno, che ha come scopo quello di dar vita finalmente a un vero cambiamento di Palermo, per governarla, da cittadini che amano questa nostra meravigliosa città”.

“Si mettano il cuore in pace – conclude Gelarda – coloro che pensano di sollevare dubbi di ordine procedurale per inventare presunte divisioni fra noi che non esistono. Il Movimento 5 Stelle è l’unica forza politica che ha le carte in regola per offrire ai palermitani un’alternativa di governo credibile. Per questo ci temono”.

© Riproduzione Riservata
Tag:
Rosso di sera
di Elio Sanfilippo

Cosa succederà dopo Orlando?

Un articolo di Maurizio Zoppi per IlSicilia.it ha sollevato un problema molto importante per la città di Palermo. Chi sarà il successore di Orlando e, soprattutto, che succederà dopo Orlando?
Segreti e non misteri
di Alberto Di Pisa

Mafia e antimafia

Dovendo parlare di mafia ed antimafia non si può non andare con la mente al 10 gennaio 1987 allorquando Leonardo Sciascia rilasciò una intervista al Corriere della Sera parlando di professionisti dell’antimafia
Wanted
di Ludovico Gippetto

L’archeologia del “Do not cross” come tutela

Rubare nei siti archeologici è gravissimo. Un argomento molto caro all’archeologo Sebastiano Tusa, fermo sostenitore del principio del "Do not cross". Dove gli oggetti antichi vanno guardati ma non decontestualizzati rispetto all’ambiente di provenienza.
CapitaleMessina
di Gianfranco Salmeri

Dopo la pandemia non sarà mai come prima

Dopo una crisi così devastante come quella che stiamo superando, le cose non potranno tornare mai come prima, e non è neanche bene che ciò avvenga. Una riflessione sulla fase 2 dell'emergenza coronavirus di Gianfranco Salmeri.