26 Giugno 2019 - Ultimo aggiornamento alle 10.39

Cittadella attende il Palermo per riscattare i 4 gol presi dal Verona ...ma i rosanero ...

Cittadella-Palermo, una vittoria per chiudere alla grande il 2018 !!!

30 Dicembre 2018

Ultima partita di campionato oggi per il Palermo che dovrà combattere contro se stessa a causa della difesa schierata a 4 , niente tornanti sulle fasce a spingere ed attaccanti che rientrano anzichè ricevere palle per fare gol. Ma come ? direte voi il Palermo è primo in classifica ? e la risposta è facile pensate dove sarebbe se giocasse sempre con il 3-4-3 ? se la squadra giocasse a trazione anteriore secondo le caratteristiche dei giocatori in organico gli ultimi pareggi , il doppio delle vittorie , magari si sarebbero trasformati in vittorie ed oggi parleremmo con maggiore convinzione di un nuovo Palermo dei record.
Detto questo sicuramente rimetterà la difesa a 4 , vedremo molti passaggi laterali ed indietro anzichè avanti ma di buono è che in campo ci saranno Muravski e Szyminski ma mancherà Rispoli ed ancora sarà determinante l’assenza di Nestorovski.
In panchina andrà Pomini e con lui in porta come con Brignoli la porta è una saracinesca e se come pare dietro troveranno spazio anche i giovani siciliani tifiamo perchè facciano una grande prova e confermino quel che sosteniamo da sempre che abbiamo un organico fortissimo e completo.
Sono ventuno i calciatori rosanero convocati da Roberto Stellone in vista del match contro il Cittadella di oggi alle 15.00 allo Stadio ”Piercesare Tombolato” e valido per la diciannovesima giornata del campionato Serie BKT 2018-2019.
Ecco l’elenco completo:

PORTIERI: Avogadri, Brignoli, Pomini.

DIFENSORI: Accardi, Bellusci, Ingegneri, Pirrello, Rispoli, Salvi, Szyminski.

CENTROCAMPISTI: Chochev, Fiordilino, Haas, Jajalo, Murawski.

ATTACCANTI: Cannavò, Embalo, Falletti, Moreo, Puscas, Trajkovski.

La probabile formazione di Stellone (4-3-2-1): Pomini, Salvi, Pirrello, Bellusci, Szyminski; Muravski, Jajalo, Chochev; Falletti, Trajkovski; Puscas o Moreo.

Ed in ogni caso se vinciamo anche giocando con il 10-0-0 alla fine coerentemente come abbiamo fatto sempre voto per tutti 10 e lode !
Non aspetto altro che mettervelo ! Giochiamo per vincere e chiudiamo l’anno sempre più capolista e fino al 18 gennaio coccoliamoci questa posizione …

Tag:
Rosso di sera
di Elio Sanfilippo

Il 25 aprile festa della libertà tra memoria e impegno

Anche quest’anno la ricorrenza del 25 aprile non è immune da polemiche insulse e pretestuose che puntano a delegittimare e a ridimensionare la portata storica di quel straordinario avvenimento che fu la Resistenza, quel grande movimento di popolo che restituì agli italiani la libertà e cancellò la vergognosa pagina del fascismo.