Clarinet Sicily Festival 2019: a Cefalù le masterclass “INcontemporanea” :ilSicilia.it
Palermo

Dal 25 al 28 luglio

Clarinet Sicily Festival 2019: a Cefalù le masterclass “INcontemporanea”

di
25 Giugno 2019

Dal 25 al 28 luglio 2019 nella magnifica settecentesca Villa Bordonaro di Cefalù, le originali masterclassINcontemporanea” del Clarinet Sicily Festival 2019, accoglieranno per il terzo anno consecutivo gli allievi che potranno approfondire il loro suono con ogni tipo di repertorio: dal classico al jazz, dall’etnico al contemporaneo. La didattica sarà affidata a cinque musicisti specialisti del clarinetto: Giovanni Mattaliano, Giuseppe Testa, Antonino Lampasona, Giuseppe Balbi e Giovanni La Mattina.

Quattro giorni di libertà sonore in speciali luoghi d’arte, affiancati da due concerti originali aperti a tutti. I concerti, in scena nell’Atrio Vescovile di Cefalù, si terranno: sabato 27 luglio alle 21 in apertura con il giovanissimo ensemble “Clarinet’s Friends”, affiancato da amatori che darà il LA all’esclusiva performance denominata “Italian Clarinet Songs”, in scena alle 21.30 sotto la direzione di Giovanni Mattaliano, affiancato dal Mediterranean Soloist Clarinets, con musiche di Lucio Dalla, Fabrizio De André, Pino Daniele, Renzo Arbore, Bruno Martino e Tinturia, arrangiate dai clarinettisti – compositori Antonio Fraioli, Gemino Calà, Ninni Pedone, Antonino Scorsone, Gianpiero Risico, Mattaliano e Testa.

INContemporanea clarinet festival 2019Domenica 28 luglio alle 21 va in scena il concerto per clarinetto solista e banda (Ass. Cult. S.Cecilia, diretta da Giuseppe Testa) con i solisti Antonino Anzelmo, Giuseppe Balbi, Vincenzo Toscano, Roberta Marino, Giovanni La Mattina, Ninni Pedone, Antonino Lampasona e Antonio Amato. In programma musiche classiche e contemporanee.

La quota di partecipazione all’intera manifestazione (masterclasses + 2 concerti) è di € 100.00 a partecipante (€ 80.00 soci Anbima). Quest’anno potranno iscriversi anche i giovani delle Scuole medie ad Indirizzo musicale con una quota di € 50.00 che comprende la partecipazione al concerto del 27 luglio “Clarinet’s friends”. La terza edizione 2019 è dedicata al siciliano, il M° Giuseppe Ruggiero (clarinettista e compositore) a cui è dedicato un Premio Nazionale, che verrà assegnato ai migliori allievi suddivisi in tre distinte categorie (è possibile scaricare i brani da studiare all’interno della pagina Facebook del Clarinet Sicily Festival). Durante la manifestazione sarà possibile provare clarinetti ed accessori “Buffet Crampon” di Parigi.

Per informazioni e prenotazioni telefonare ai numeri 329 8067697 o 347 4768213. La direzione artistica dell’intera manifestazione è a cura dei maestri Giovanni Mattaliano e Giuseppe Testa.

© Riproduzione Riservata
Tag:

Blog

di Renzo Botindari

Avessimo almeno cercato un cambiamento

L’olio galleggia sull’acqua, ma poi strapazzare il contenitore, spargere in goccioline questo liquido più leggero dell’acqua, ma appena terminato lo stress le varie goccioline convergono nel centro riunificandosi e creando una unica chiazza galleggiante.

Se sei donna

di Mila Spicola

Tre donne siciliane che hanno fatto la Storia

Conosciamo in tanti la storia di Franca Viola, di Alcamo, che nel 1968, appena diciottenne, sostenuta dalla sua famiglia, rifiutò un matrimonio riparatore, diventando un simbolo della crescita civile dell'Italia nel secondo dopoguerra e dell'emancipazione delle donne italiane.

Fenomeno serie tv

di Michele Lombardo

Remake e Reboot: un fenomeno in crescita

Non è certo un fenomeno nuovo, ma negli ultimi anni con l'avvento delle piattaforme streaming e il conseguente aumento della produzione di serie tv, i remake e i reboot ( in italiano rifacimento e riavvio) sono diventati molto frequenti. La differenza tra i due termini è sostanziale:

In Primis la Sicilia

di Maurizio Scaglione

Vota e fai votare…. ma pensa con la tua testa

Vi ricordate quando, parliamo anni 60 e 70 , durante il periodo elettorale,  passavano per i quartieri le vecchie Fiat 600 con il megafono montato nel portabagagli sul tetto e gridavano con voce decisa, vota e fai votare Pinuccio Tal dei tali, per il tuo futuro , per il futuro dei tuoi figli, per il lavoro

Fuori dal coro

di Pietro Busetta

Il colpo di mano sull’autonomia differenziata

Subdolamente con un inserimento nella legge di bilancio sta passando l’autonomia differenziata. Si tratta di un collegato alla legge di bilancio fatto passare nella notte che sta riportando il tema dell’autonomia in corsa per essere approvato.

Alpha Tauri

di Manlio Orobello

Il Re traditore

Il 2 giugno 1946, con la proclamazione della Repubblica Italiana veniva scritta la parola fine alla monarchia e con essa alla guida dello stato  da parte della casa Savoia.

Blog

di Alberto Di Pisa

Democrazia diretta e indiretta

Di recente Grillo ha dichiarato di non credere in una forma di rappresentanza parlamentare ma nella democrazia diretta citando in proposito il referendum come il massimo dell’espressione democratica.