Cmc, ripartono i lavori ma ancora niente soldi ai creditori. Falcone: "Cantieri a rischio" | ilSicilia.it :ilSicilia.it

La nota dell'assessore regionale

Cmc, ripartono i lavori ma ancora niente soldi ai creditori. Falcone: “Cantieri a rischio”

21 Marzo 2019

La Caltanissetta-Agrigento e la Agrigento-Palermo rischiano ancora una volta la paralisi“. Lancia un nuovo allarme l’assessore regionale alle Infrastrutture, Marco Falcone, in missione a Roma per incontrare i vertici Anas. Le imprese sono ritornate nei cantieri di Cmc ma l’erogazione di dieci milioni di euro per pagare i lavori, pattuita dall’azienda, dall’Anas e dagli affidatari strategici con la mediazione del Governo Musumeci, non è ancora avvenuta.

Per tutta la giornata del 20 marzo, l’assessore Falcone ha seguito l’evolversi della situazione con tutta una serie di telefonate con i dirigenti di Cmc, i commissari e le ditte affidatarie “per sbloccare un’impasse – commenta l’assessore – che purtroppo, nonostante le rassicurazioni, non trova soluzione“.

Falcone è a Roma con l’intento di sbloccare l’erogazione di questa prima tranches di fondi e consentire così che i lavori possano regolarmente continuare. “Sembra di essere al gioco dell’oca – dichiara Falcone – e dobbiamo porre fine a una situazione in cui, per ogni passo avanti, se ne fanno due indietro e uno di lato”.

Leggi anche:

Agrigento-Caltanissetta, rischio nuovo stop ai lavori

© Riproduzione Riservata
Tag:
Segreti e non misteri
di Alberto Di Pisa

Magistratura e politica

Dal blog "Segreti e non misteri", Alberto Di Pisa riflette sul difficile rapporto fra magistratura e politica, in uno sistema di diritto come quello italiano.
CapitaleMessina
di Gianfranco Salmeri

Dopo la pandemia non sarà mai come prima

Dopo una crisi così devastante come quella che stiamo superando, le cose non potranno tornare mai come prima, e non è neanche bene che ciò avvenga. Una riflessione sulla fase 2 dell'emergenza coronavirus di Gianfranco Salmeri.