Cna Catania: "Segnali di ripresa in Sicilia, bene le esportazioni" :ilSicilia.it
Catania

Il punto il 21 ottobre

Cna Catania: “Segnali di ripresa in Sicilia, bene le esportazioni”

di
20 Ottobre 2018

Una domenica dedicata alla riflessione sulle pmi e sul loro travagliato rapporto con le istituzioni quella del 21 ottobre, con l’assemblea territoriale 2018 di Cna Catania che si svolgerà all’Hotel Excelsior di piazza Verga alle ore 10.00.

Oltre a Sergio Silvestrini (segretario generale di Cna nazionale), Sebastiano Battiato (presidente regionale di Cna Sicilia), Floriana Franceschini (presidente provinciale di Cna Catania) e Andrea Milazzo (segretario provinciale di Cna Catania), interverranno esponenti del mondo produttivo, del lavoro, delle istituzioni.

Nel 2017, l’economia siciliana, in continuità con il biennio precedente, ha mostrato alcuni segnali di ripresa che hanno interessato, in modo differente, settori e territori. Nonostante una favorevole fase congiunturale, la crescita del Prodotto interno lordo isolano, dopo il +1% del 2016 e il +0,9% del 2015, ha rallentato al +0,4 %, mantenendo troppo ampio il divario con i livelli pre crisi, che a questi ritmi non saranno raggiunti prima del 2033.

exportTra i fattori maggiormente positivi, le esportazioni di merci, cresciute del +17%, l’aumento degli investimenti privati (+7.5%), il recupero del valore aggiunto nel settore manifatturiero, la conferma della crescita di alimentare, agricoltura, servizi e turismo. Se il mondo produttivo ha fatto la sua parte, non possiamo però dire lo stesso del pubblico e delle politiche di coesione attuate.

Di tutto ciò si discuterà durante la prevista tavola rotonda “Imprese e Istituzioni insieme per lo sviluppo”, moderata dal giornalista Andrea Lodato, con il sindaco di Catania, Salvo Pogliese, l’assessore regionale al Turismo, Sandro Pappalardo, il vice presidente della Commissione Attività produttive dell’Assemblea regionale siciliana, Angela Foti, l’europarlamentare Michela Giuffrida e il presidente di Cna Catania, Floriana Franceschini.

Nel pomeriggio, la consegna del Premio Ulisse e l’approvazione del bilancio.

© Riproduzione Riservata
Tag:

Blog

di Renzo Botindari

Quella celestiale melodia in “LA”

Il presenzialismo non finalizzato ad alcuna crescita è una opportunità sprecata, ecco perché trovo piacere di ospitare chi sappia apprezzare il valore del “regalo”.
Banner Telegram

Alpha Tauri

di Manlio Orobello

Il Re traditore

Il 2 giugno 1946, con la proclamazione della Repubblica Italiana veniva scritta la parola fine alla monarchia e con essa alla guida dello stato  da parte della casa Savoia.

Rosso di sera

di Elio Sanfilippo

La Repubblica compie 75 anni!

Una delle cause principali delle difficoltà in cui versa il Paese, segnato da uno sbandamento anche morale, da una involuzione culturale e civile, nasce sicuramente dall’avere smarrito il senso di questa data, da un affievolirsi dei valori che sono stati alla base della nascita della Repubblica
Banner Italpress

Segreti e non misteri

di Alberto Di Pisa

Lincoln come Kennedy, il potere dei soldi

Il 14 aprile 1865, Abramo Lincoln, sedicesimo presidente degli Stati Uniti, fu assassinato raggiunto da un proiettile calibro 44 sparatogli alla testa da un sicario. fu ucciso mentre, dal palco presidenziale, assisteva alla commedia musicale Our American Cousin