"Cogito, un aperitivo per la mente": l'incontro sull'intelligenza artificiale [VIDEO] :ilSicilia.it
Palermo

L'ingresso è libero

“Cogito, un aperitivo per la mente”: l’incontro sull’intelligenza artificiale [VIDEO]

di
1 Febbraio 2018

Nel sesto appuntamento del progetto “Cogito, un aperitivo per la mente“, nato da un’idea di Alberto Tasca  d’Almerita, si discuterà intorno al tema dell’Intelligenza artificiale.

L’incontro si svolgerà giovedì 8 febbraio, dalle 19,30, presso il Museo Storico dei Motori e dei Meccanismi (viale delle Scienze, Edificio 8 Macchine, Palermo)

Che cos’è l’Intelligenza artificiale e perché ne siamo tanto affascinati e allo stesso tempo allarmati?

Nel 2017, le aziende a livello globale hanno investito 1,3 miliardi di dollari in fusioni e acquisizioni per assicurarsi competenze nel settore dell’intelligenza artificiale, cioè 26 volte in più rispetto al 2015, e si stima che l’Intelligenza artificiale farà crescere l’economia globale di 16 miliardi di dollari entro il 2030.

Chi investe di più e perché? Assistenti virtuali, sempre gentili e disponibili come Siri, Google Now, Cortana; video giochi che imparano dagli errori, le chat bot dei servizi clienti, i software anticrimine, le previsioni dei nostri acquisti e dei consumi, Smart home e Smart car e perfino giornalisti digitali in grado di fare il resoconto di una operazione in borsa al posto di un essere umano.

Queste sono solo alcune delle applicazioni sotto gli occhi di tutti, entrate già a pieno titolo nella nostra vita.

Chi controlla, investe e produce questi progetti e perché? Cosa significherà avere il primato nel campo della Intelligenza artificiale? America, Cina e Regno Unito sono sul podio delle aziende che investono di più in termini di numero di imprese e di brevetti.

Questi ed altri aspetti verranno affrontati insieme a Giulia Baccarin, la “regina degli algoritmi”. Laureata in Ingegneria Biomedica al Politecnico di Milano con tesi sulla modellazione predittiva, dopo aver approfondito l’argomento in Giappone presso la Waseda University di Tokyo, al suo rientro in Italia nel 2008 ha fondato la sede italiana della società di ingegneria I-care, oggi leader in Europa nella manutenzione predittiva e dell’affidabilità, presente in 9 Paesi del mondo con 250 ingegneri.

La Baccarin ha anche co-fondato MIPU, un gruppo di imprese che lavorano con l’obiettivo di supportare la realizzazione dell’azienda connessa e predittiva; è attiva nella promozione di una discussione circa il ruolo dell’etica dell’intelligenza artificiale, temi a lei cari sono la diversità nelle comunità di programmazione e la jobless society.

Come di consueto Salvo Piparo e le sue  CogitAzioni accoglieranno il pubblico, con la direzione di Alfio Scuderi, insieme alle musiche elettroniche e sax con Gianni Gebbia, mentre proiezioni e pannelli faranno una radiografia del mondo dell’intelligenza artificiale.

Sarà possibile anche visitare il Museo dei Motori, curato dall’Ingegnere Giuseppe Genchi, che custodisce importanti collezioni di motori, meccanismi, apparecchiature industriali, scientifiche e didattiche impiegate nel tempo in vari settori della ricerca e dell’insegnamento.

E’ prevista anche una visita guidata con la comunità Instagram di Palermo. L’evento è stato inserito nel cartellone di Palermo capitale italiana della cultura.

L’ingresso all’evento è libero fino ad esaurimento posti, con prenotazione sul sito www.cogitamente.it.

Per chi ancora non conoscesse il progetto il vero protagonista di Cogito è il pubblico che può diventare un moltiplicatore sociale, per questo, all’ingresso, ciascuno riceverà carta e matita per dialogare in diretta con l’ospite della serata.

 

© Riproduzione Riservata
Tag:

Fenomeno serie tv

di Michele Lombardo

Remake e Reboot: un fenomeno in crescita

Non è certo un fenomeno nuovo, ma negli ultimi anni con l'avvento delle piattaforme streaming e il conseguente aumento della produzione di serie tv, i remake e i reboot ( in italiano rifacimento e riavvio) sono diventati molto frequenti. La differenza tra i due termini è sostanziale:

In Primis la Sicilia

di Maurizio Scaglione

Vota e fai votare…. ma pensa con la tua testa

Vi ricordate quando, parliamo anni 60 e 70 , durante il periodo elettorale,  passavano per i quartieri le vecchie Fiat 600 con il megafono montato nel portabagagli sul tetto e gridavano con voce decisa, vota e fai votare Pinuccio Tal dei tali, per il tuo futuro , per il futuro dei tuoi figli, per il lavoro

Fuori dal coro

di Pietro Busetta

Il colpo di mano sull’autonomia differenziata

Subdolamente con un inserimento nella legge di bilancio sta passando l’autonomia differenziata. Si tratta di un collegato alla legge di bilancio fatto passare nella notte che sta riportando il tema dell’autonomia in corsa per essere approvato.

Alpha Tauri

di Manlio Orobello

Il Re traditore

Il 2 giugno 1946, con la proclamazione della Repubblica Italiana veniva scritta la parola fine alla monarchia e con essa alla guida dello stato  da parte della casa Savoia.

Blog

di Alberto Di Pisa

Democrazia diretta e indiretta

Di recente Grillo ha dichiarato di non credere in una forma di rappresentanza parlamentare ma nella democrazia diretta citando in proposito il referendum come il massimo dell’espressione democratica.