Coime, sindacati ai 5stelle: "Basta propaganda. Chiedano sblocco contratto al loro capo politico" :ilSicilia.it

l'appello

Coime, sindacati ai 5stelle: “Basta propaganda. Chiedano sblocco contratto al loro capo politico”

di
17 Agosto 2019

È certamente sorprendente che la capogruppo al comune di Palermo del movimento cinque stelle, Concetta Amella, abbia presentato un’ interrogazione sulla vicenda dei lavoratori del Coime quando il problema dipende dal blocco dei rinnovi contrattuali, la cui competenza spetta proprio al ministro del Lavoro e quindi al loro capo politico“, a dirlo, in una nota congiunta, il segretario regionale della Filca Cisl, Paolo D’anca e il segretario generale della Fillea Cgil Palermo, Piero Ceraulo e Ignazio Baudo della Feneal Uil.

È altresì singolare – prosegue la nota – che si avverta l’esigenza di sollevare il tema proprio a ferragosto quando noi come sindacati abbiamo, ormai da parecchio tempo, più volte sollecitato un incontro con i capigruppo al comune per cercare di trovare una soluzione. Non è più accettabile – si legge ancora nella nota-che si continui a fare propaganda elettorale sulle pelle dei lavoratori”.

Il movimento cinque stelle se ha veramente a cuore la vicenda dei lavoratori si intesti la battaglia e si mobiliti insieme ai sindacati per velocizzare il rilascio del parere positivo del Mef, la cui richiesta di autorizzazione per l’adeguamento delle retribuzioni, sarà avanzata, come promesso dal sindaco Orlando, il prossimo 26 agosto“, concludono.

© Riproduzione Riservata
Tag:
Alpha Tauri
di Redazione

Dalle 700 bare ai Rotoli alla vita eterna!

Il progetto del cimitero da realizzare a Ciaculli risale al 2007, ben 13 anni or sono. Nel 2012 viene inserito nel piano triennale delle opere pubbliche del comune di Palermo, ma senza un euro di finanziamento
Politica
di Elio Sanfilippo

La politica, la storia e l’entusiasmo di zio Emanuele

Ci sarà tempo per ricordare la figura di Emanuele Macaluso, il suo impegno politico per liberare dal bisogno e dalla sofferenza la gente più povera e indifesa, migliorare le condizioni di vita dei lavoratori, tutelando diritti e dignità

In ricordo del Gattopardo: un romanzo che ci aiutò a capire la Sicilia e i siciliani

L’11 novembre 1958, usciva per i tipi della casa editrice Feltrinelli, Il Gattopardo, capolavoro e unico romanzo di Giuseppe Tomasi principe di Lampedusa. Il successo editoriale, in parte inaspettato, fu eccezionale, le edizioni si susseguirono una dopo l’altra con un ritmo che si riscontra in pochissimi casi per quanto riguarda il nostro panorama editoriale
Blog
di Giovanna Di Marco

Lidliota. E non è un romanzo

Ora mi chiedo come ci siamo ridotti se davvero su internet vanno a ruba le scarpe vendute alla Lidl a prezzi esorbitanti, perché pare che
Segreti e non misteri
di Alberto Di Pisa

Lincoln come Kennedy, il potere dei soldi

Il 14 aprile 1865, Abramo Lincoln, sedicesimo presidente degli Stati Uniti, fu assassinato raggiunto da un proiettile calibro 44 sparatogli alla testa da un sicario. fu ucciso mentre, dal palco presidenziale, assisteva alla commedia musicale Our American Cousin