Collegamenti marittimi: ok alla riattivazione della nave Mazara-Pantelleria | VIDEO :ilSicilia.it

Collegamenti marittimi: ok alla riattivazione della nave Mazara-Pantelleria | VIDEO

di
25 Febbraio 2021

GUARDA IL VIDEO IN ALTO

Al porto nuovo di Mazara del Vallo si sono svolte stamane le prove di manovrabilità e ormeggio della motonave “Lampedusa” alla banchina Mokarta, in vista della riattivazione del collegamento via nave Mazara-Pantelleria voluta dal governo Musumeci.

Presenti gli assessori regionali alle Infrastrutture Marco Falcone e all’Agricoltura Toni Scilla, i sindaci di Mazara Salvatore Quinci, di Pantelleria Vincenzo Campo e di Marsala Massimo Grillo, il comandante della Capitaneria di porto Vincenzo Cascio.

Le prove, svolte a cura del gruppo Caronte & Tourist, gestore dei collegamenti via nave con le isole minori sostenuti dalla Regione Siciliana, hanno avuto esito positivo. L’avvio della linea Mazara-Pantelleria è previsto per la primavera 2021.

«Oggi poniamo un importante punto di partenza per Mazara – ha affermato l’assessore Marco Falcone – nell’ambito della convinta strategia di investimento che il governo Musumeci sta attuando su portualità e isole minori. Un anno e mezzo fa, visitando la nave Lampedusa, avevamo posto le basi per il ripristino della tratta per Pantelleria, richiesta da anni avanzata dal territorio. Il test di oggi, compiuto con la nave più grande a disposizione, ci fa guardare con fiducia alla primavera, quando la linea partirà con un notevole risparmio di tempo e carburante, quindi anche emissioni, rispetto al collegamento con Trapani che in ogni caso resta operativo. Su Mazara, inoltre, abbiamo in previsione l’intervento da ben 15 milioni per il prolungamento della banchina del porto, ma anche dei progetti di riqualificazione urbana del retroporto, dopo essere già interventi sul ripristino di illuminazione e videosorveglianza. Qui ci sono grandi opportunità sui traffici di passeggeri, commerciali e turistici. La Regione fa il massimo per coglierle». 

Aggiunge l’assessore Toni Scilla: «Oggi dimostriamo che la sinergia tra le istituzioni, quando al centro si mettono gli interessi di cittadini e comunità, produce sempre ottimi risultati. Un obiettivo raggiunto grazie a un lavoro di squadra che non ha risparmiato nessuno. Oggi avviamo un progetto che avrà ricadute positive non solo sul territorio di Mazara-Trapani-Pantelleria, ma in tutta la Sicilia».

 

© Riproduzione Riservata
Tag:

Blog

di Renzo Botindari

Avessimo almeno cercato un cambiamento

L’olio galleggia sull’acqua, ma poi strapazzare il contenitore, spargere in goccioline questo liquido più leggero dell’acqua, ma appena terminato lo stress le varie goccioline convergono nel centro riunificandosi e creando una unica chiazza galleggiante.

Se sei donna

di Mila Spicola

Tre donne siciliane che hanno fatto la Storia

Conosciamo in tanti la storia di Franca Viola, di Alcamo, che nel 1968, appena diciottenne, sostenuta dalla sua famiglia, rifiutò un matrimonio riparatore, diventando un simbolo della crescita civile dell'Italia nel secondo dopoguerra e dell'emancipazione delle donne italiane.

Fenomeno serie tv

di Michele Lombardo

Remake e Reboot: un fenomeno in crescita

Non è certo un fenomeno nuovo, ma negli ultimi anni con l'avvento delle piattaforme streaming e il conseguente aumento della produzione di serie tv, i remake e i reboot ( in italiano rifacimento e riavvio) sono diventati molto frequenti. La differenza tra i due termini è sostanziale:

In Primis la Sicilia

di Maurizio Scaglione

Vota e fai votare…. ma pensa con la tua testa

Vi ricordate quando, parliamo anni 60 e 70 , durante il periodo elettorale,  passavano per i quartieri le vecchie Fiat 600 con il megafono montato nel portabagagli sul tetto e gridavano con voce decisa, vota e fai votare Pinuccio Tal dei tali, per il tuo futuro , per il futuro dei tuoi figli, per il lavoro

Fuori dal coro

di Pietro Busetta

Il colpo di mano sull’autonomia differenziata

Subdolamente con un inserimento nella legge di bilancio sta passando l’autonomia differenziata. Si tratta di un collegato alla legge di bilancio fatto passare nella notte che sta riportando il tema dell’autonomia in corsa per essere approvato.

Alpha Tauri

di Manlio Orobello

Il Re traditore

Il 2 giugno 1946, con la proclamazione della Repubblica Italiana veniva scritta la parola fine alla monarchia e con essa alla guida dello stato  da parte della casa Savoia.

Blog

di Alberto Di Pisa

Democrazia diretta e indiretta

Di recente Grillo ha dichiarato di non credere in una forma di rappresentanza parlamentare ma nella democrazia diretta citando in proposito il referendum come il massimo dell’espressione democratica.