Comunali Palermo, Lagalla: "Io ostaggio dei partiti? Accusato di tutto" :ilSicilia.it

la dichiarazione

Comunali Palermo, Lagalla: “Io ostaggio dei partiti? Accusato di tutto”

di
22 Maggio 2022

“Abbiamo cominciato questo tour in camper dal quartiere Zen, di fronte la scuola Falcone, proprio nel trentennale della strage di Capaci, perché da questi simboli deve partire la rivoluzione della città”. Così il candidato sindaco di Palermo del centrodestra Roberto Lagalla, a margine della prima tappa del tour in camper attraverso i quartieri della città.

“Questa è una periferia nella periferia – ha proseguito -, con tante difficoltà non affrontare adeguatamente nel corso di questi anni. È mia intenzione mettere subito in campo misure per migliorare i servizi e dare ai cittadini ciò che un Comune ha il dovere di dare”.

“Ho scelto di cominciare questo tour elettorale in una delle zone più difficili della città come il quartiere Zen e di fronte alla scuola intitolata a Giovanni Falcone, per dimostrare ai residenti che l’amministrazione è presente e che, se eletti, non li lasceremo abbandonati a se stessiQuesta è una periferia della periferia, un territorio collegato poco e male al resto della città -, aggiunge Lagalla, – Non serve fare una priorità delle emergenze perché la principale emergenza riguarda proprio le persone. Il Comune può fare il suo incrementando il controllo sul territorio, ma anche le istituzioni devono fare la loro parte”.

“Già da assessore regionale all’Istruzione ho creato con le scuole del quartiere Zen un rapporto speciale, che ha consentito di mettere in sicurezza i locali e assicurare ai ragazzi il tempo pieno e il recupero degli apprendimenti perduti: continueremo a insistere sull’istruzione come forma di emancipazione sociale e personale”, sottolinea i candidato sindaco.

“Daremo il nostro sostegno a ogni forma di associazionismo e volontariato, ripristinando luoghi di aggregazione che possano sottrarre i giovani alla tentazione della malavita organizzata. Non è una sfida semplice: l’emergenza educativa ha tempi lunghi di realizzazione e attuazione, ma ce la metteremo tutta”.

“C’è chi dice ancora che io sia ostaggio dei partiti. Con tutto quello che mi sento dire mi aspetto che prima o poi mi vengano attribuite le stragi di piazza Fontana e del treno Italicus”. Ironizza così Roberto Lagalla -. Ho la coscienza pulita, ogni strumentalizzazione politica è ben lontana dalla considerazione della gente nei miei confronti: ho grande fiducia nel consenso sia di chi mi conosceva già, sia di chi ha avuto modo di farlo in campagna elettorale” conclude.

© Riproduzione Riservata
Tag:

Blog

di Renzo Botindari

La Cosa Giusta

Il mio mondo è pieno di individui che hanno preso le scorciatoie e che con la loro scarsa morale minano alla base giornalmente i nostri principi essendo esempio di una classe vincente

Rosso di sera

di Elio Sanfilippo

Fine del Referendum?

Il voto delle amministrative del 12 giugno, i suoi risultati, con l’esultanza dei vincitori e la delusione degli sconfitti con il carico di polemiche e di recriminazioni, ha messo in ombra fino alla sua rimozione

Fenomeno serie tv

di Michele Lombardo

Remake e Reboot: un fenomeno in crescita

Non è certo un fenomeno nuovo, ma negli ultimi anni con l'avvento delle piattaforme streaming e il conseguente aumento della produzione di serie tv, i remake e i reboot ( in italiano rifacimento e riavvio) sono diventati molto frequenti. La differenza tra i due termini è sostanziale:

In Primis la Sicilia

di Maurizio Scaglione

Vota e fai votare…. ma pensa con la tua testa

Vi ricordate quando, parliamo anni 60 e 70 , durante il periodo elettorale,  passavano per i quartieri le vecchie Fiat 600 con il megafono montato nel portabagagli sul tetto e gridavano con voce decisa, vota e fai votare Pinuccio Tal dei tali, per il tuo futuro , per il futuro dei tuoi figli, per il lavoro

Fuori dal coro

di Pietro Busetta

Il colpo di mano sull’autonomia differenziata

Subdolamente con un inserimento nella legge di bilancio sta passando l’autonomia differenziata. Si tratta di un collegato alla legge di bilancio fatto passare nella notte che sta riportando il tema dell’autonomia in corsa per essere approvato.