Comune di Palermo, ancora scontri tra maggioranza e opposizioni. Ferrandelli: "Io galoppo verso lo scioglimento" :ilSicilia.it
Palermo

Rinviato il confronto sul consuntivo

Comune di Palermo, ancora scontri tra maggioranza e opposizioni. Ferrandelli: “Io galoppo verso lo scioglimento”

di
10 Ottobre 2018

Ancora una volta salta la seduta in consiglio comunale a Palermo, rinviando così per ennesima volta il confronto sul consuntivo. E’ scontro aperto tra maggioranza e opposizioni che non ci stanno: “Quello che sta accadendo al comune di Palermo è davvero disgustoso. Davanti la criticità dei conti e il conseguente taglio ai servizi, continuiamo a verificare un atteggiamento di bullismo ai danni della città da parte della maggioranza” afferma il consigliere comunale Fabrizio Ferrandelli. Intanto, sembrerebbe che il sindaco Leoluca Orlando abbia incontrato i revisori che sarebbero rimasti fermi nelle loro posizioni così come il primo cittadino che avrebbe tutta l’intenzione di procedere con la denuncia se i revisori non modificano il parere.

fabrizio-ferrandelliPrima il Sindaco si scaglia contro i revisori (organo di garanzia), poi si strumentalizza la relazione tecnica del ragioniere, che conferma la fotografia relazionata dai revisori, ed oggi dopo essersi intascati il gettone di presenza hanno disertato la seduta. Segno di arroganza e disprezzo istituzionale. Sono alla frutta” prosegue Ferrandelli che conclude: “Io galoppo verso lo scioglimento, per cui stiano tranquilli i sodali del sindaco. Non subiamo i loro giochetti perché l’obiettivo è andare a elezioni anticipate anche tramite l’approvazione da parte del commissario”.

Sono dunque fermi i lavori d’Aula sul documento economico finanziario che evidenzia la situazione e la gestione dei conti del Comune nel 2017.

Palermo, opposizione compatta sul rendiconto 2017: “Nessuno sconto per Orlando”

© Riproduzione Riservata
Tag:

‘La caduta, eventi e protagonisti in Sicilia: 1972-1994’: l’analisi di Calogero Pumilia

Calogero Pumilia, per oltre vent’anni deputato democristiano, nel suo “La Caduta. Eventi e protagonisti in Sicilia 1972-1994“, in libreria in questi giorni, ci offre un contributo in questo senso regalandoci una lettura dal di dentro che consente di farci scoprire come molte leggende metropolitane, spacciate per verità storica, debbano essere riviste.
Blog
di Giovanna Di Marco

Lidliota. E non è un romanzo

Ora mi chiedo come ci siamo ridotti se davvero su internet vanno a ruba le scarpe vendute alla Lidl a prezzi esorbitanti, perché pare che
Epruno - Il meglio della vita
di Renzo Botindari

Giotto e i Messicani

Non chiedetevi “cosa potete fare per il vostro paese” ma solamente “A cu appartieni?”. Lo scoglio insulare dove si infrange quello che potrebbe essere il nostro "sogno americano".
Segreti e non misteri
di Alberto Di Pisa

Lincoln come Kennedy, il potere dei soldi

Il 14 aprile 1865, Abramo Lincoln, sedicesimo presidente degli Stati Uniti, fu assassinato raggiunto da un proiettile calibro 44 sparatogli alla testa da un sicario. fu ucciso mentre, dal palco presidenziale, assisteva alla commedia musicale Our American Cousin