Comune di Palermo, Cannella: “Soddisfatto della sentenza, attendo il rientro in Consiglio” :ilSicilia.it
Palermo

per i giudici nessuna irregolarità

Comune di Palermo, Cannella: “Soddisfatto della sentenza, attendo il rientro in Consiglio”

di
15 Marzo 2019

“Sono soddisfatto per la sentenza del Consiglio di giustizia amministrativa per la Regione Siciliana (Cga). Nessuna illegittimità è stata ravvisata dai giudici, la mia elezione alla VI Circoscrizione del Comune di Palermo (Cruillas, San Giovanni Apostolo, Resuttana, San Lorenzo) è legittima. Attendo adesso di rientrare al più presto in Consiglio, per continuare il mio lavoro anche dentro questo importante organo amministrativo”. Lo dice Michele Cannella, eletto alle ultime amministrative di Palermo nella lista Democratici e Popolari, che, in seguito al ricorso presentato da Ida Acanfora, candidata nella lista Palermo 2022, e alla sentenza di primo grado del Tar, era stato dichiarato decaduto dal ruolo di consigliere di circoscrizione.

La decisione è stata presa nella Camera di consiglio del giorno 28 febbraio 2019 con l’intervento dei magistrati Rosanna De Nictolis, Presidente, Nicola Gaviano, Consigliere Estensore, Carlo Modica de Mohac, Consigliere, Giuseppe Verde, Consigliere, Maria Immordino, Consigliere.

“Quanto esposto – si legge nel dispositivo – rende percepibile, pertanto, la correttezza di principio della condotta dell’Ufficio centrale che, come nella fattispecie, una volta riscontrata la presenza di irregolarità in alcuni verbali sezionali, abbia acquisito anche gli esemplari dei verbali medesimi depositati presso la Prefettura, e sia addivenuto al raffronto dei loro contenuti con quelli delle tabelle di scrutinio. Da qui l’infondatezza della tesi dell’originaria ricorrente che le discrasie rinvenibili tra i verbali degli uffici di sezione e quello dell’Ufficio centrale comportassero per ciò stesso l’illegittimità dell’azione di quest’ultimo”.

“Questa sentenza – conclude Cannella – ha messo finalmente in chiaro le cose una volta per tutte. Non vedo l’ora di ritornare a svolgere le mie funzioni di consigliere per il bene della città e dei cittadini”.

© Riproduzione Riservata
Tag:
Balzebù
di Balzebù

Il Lupo perde il pelo ma non il vizio

Dov’è finito quel Giuseppe Lupo che da segretario provinciale della Cisl di Palermo, con pacatezza, riusciva a districarsi tra le vertenze più scabrose al tempo in cui rivestiva questo prestigioso incarico?
Come se fosse Antani
di Giovanna Di Marco

Il senso del rossetto

Mi ostino a truccare le mie labbra con il rossetto, anche se in pochi lo vedranno. Si tratta di un atto di ribellione al clima che viviamo e a quella me stessa che, durante il lockdown, indossava sempre gli stessi vestiti ed era arrivata al fondo della sua sciatteria? Ebbene, eravamo solo agli inizi
Rosso di sera
di Elio Sanfilippo

Moderati per sopravvivere

Si torna a parlare di un partito dei “moderati” che - come ci informa Belzebù nell’articolo di questi giorni - dovrebbe mettere insieme i cespugli della politica italiana: Italia Viva di Matteo Renzi, Azione di Carlo Calenda, Più Europa di Emma Bonino e Forza  Italia o almeno una sua parte. Un’adesione che finora, però, è più una speranza che una certezza
L'angolo della dietista
di Marina Sutera

Empatia e dieta

L’importanza della relazione con il professionista della salute, in una dieta per raggiungere il peso desiderabile e la cura delle emozioni. Cos'è l'empatia?
Segreti e non misteri
di Alberto Di Pisa

Scandali in Vaticano

E’ di questi giorni lo scandalo che ha coinvolto il Vaticano e ha portato alla decisione di Papa Francesco di far dimettere il cardinale Angelo Becciu, diplomatico di carriera, dalla guida della Congregazione dei Santi e dalle funzioni di cardinale.