16 Settembre 2019 - Ultimo aggiornamento alle 11.07
Palermo

lo annuncia il presidente della VI commissione

Comune di Palermo, dehors: si avvicina l’approvazione del regolamento

24 Agosto 2019

Il consiglio comunale di Palermo a lavoro per portare all’approvazione alcuni dei regolamenti che la città aspetta da tempo e che sono rimasti impantanati nonostante le richieste e le sollecitazioni di cittadini e associazioni di categoria.

Oggi finalmente qualcosa comincia a muoversi e quanto prima dovrebbero essere portati in Aula i regolamenti che servono per l’economia della città.

Tra questi c’è quello dei dehors, infatti, si è svolta una seduta di commissione congiunta fra la sesta e la seconda, per affrontare la delibera sulle modifiche del regolamento dehors.

Ottavio ZaccoUn confronto costruttivo quello avvenuto che ha chiarito alcuni equivoci riguardanti la delibera dei dehors, e che ha evidenziato la necessità di dare regole certe agli imprenditori, evitando ulteriori proroghe che avrebbero solo posticipato il problema“, scrive nella sua pagina Facebook Ottavio Zacco, presidente della VI commissione consiliare.

Aspettiamo il rientro degli assessori Leopoldo Piampiano e Giusto Catania per organizzare una riunione definitiva e successivamente coinvolgere tutti i gruppi politici per procedere alla trattazione della delibera in Aula. Mi auguro che presto possa essere approvata la delibera, liberando così numerosi imprenditori che fino ad oggi sono rimasti prigionieri della politica, per passare successivamente ad altri regolamenti altrettanto importanti per la città”, aggiunge Zacco.

Ma a Palermo servono altri regolamenti e non solo, per questo, scrive Ottavio Zacco nella sua pagina Facebook, “Insieme al vicepresidente Alessandro Anello e i consiglieri Giulio Cusumano, Igor Gelarda e Francesco Scarpinato abbiamo incontrato il nuovo capo area del SUAP,  Galatioto, con il dirigente Galvano e la dottoressa Sposito per avviare un nuovo percorso di collaborazione e condividere delle priorità. 
Si è discusso della necessità di nuovo personale, soprattutto tecnico, al fine di snellire le procedure ed evitare che le pratiche restino in giacenza per mesi“.

Tra le priorità condivise c’è la necessità di un nuovo regolamento per l’occupazione del suolo pubblico di scarrabili, traslochi e piattaforme che preveda solo la richiesta dell’ordinanza per la zona rimozione ed una comunicazione al SUAP con i versamenti pagati, al fine di snellire la procedura e permettere agli operatori di intervenire in pochissimi giorni;

regolarizzare i Fioristi del cimitero Sant’Orsola;

sistemare i mercatini rionali;

la necessità di avviare i bandi che permettano lo sviluppo di livelli occupazionali come NCC, Posteggi liberi; 

la necessità di prevedere dei posti fissi in alcuni siti della città per la vendita di souvenir e prodotti tipici siciliani.

Tutti argomenti già condivisi anche con l’assessore Leopoldo Piampiano.

Speriamo presto di poter dare concretamente risposte alla città“, conclude nel suo post Ottavio Zacco.

 

LEGGI ANCHE:

Palermo: Il Consiglio Comunale rinvia la discussione sui dehors | LE REAZIONI

Tag:
LiberiNobili
di Laura Valenti

I passi di gambero e la regressione nei bambini

La probabilità di ricorrere a meccanismi di difesa regressivi è alta se alla particolare vulnerabilità emotiva del bambino si aggiungono atteggiamenti genitoriali di iperprotezione e di paura fino ad arrivare al baby-talking, per cui il bambino tende a ritirarsi sempre più dal rapporto con l'esterno.
Epruno - Il meglio della vita
di Renzo Botindari

Al vincitore i giri

Non ho mai creduto e accettato i regolamenti che davano tutto il potere ad una sola persona, neanche quando da bambino giocando per strada davamo tutta questa importanza a chi portava il pallone, dando lui la possibilità di decidere chi giocava e in quale delle due squadre
Sanità in Sicilia
di Salvatore Corrao

Cos’è la Medicina interna e perché può essere una risorsa per il Sistema sanitario nazionale

Un grande maestro il professore Giacinto Viola scriveva sul suo trattato di Medicina Interna del 1933: “in Clinica tutto è improvvisazione, caso per caso, e gli ammalati così diversi sempre, anche quando hanno la stessa malattia, sono poi così mobili nei loro sintomi e fatti obiettivi, che spesso ciò che di essi si dice alla sera non è più vero al mattino”. 
Wanted
di Ludovico Gippetto

“I vestiti nuovi” della dea di Morgantina

Il caso della famigerata dea di Morgantina, ritornata in Sicilia nel 2011 dopo una lunga trattativa con uno dei più grandi musei del pianeta: il J. Paul Getty Trust di Malibu, in California.
Rosso di sera
di Elio Sanfilippo

Il 25 aprile festa della libertà tra memoria e impegno

Anche quest’anno la ricorrenza del 25 aprile non è immune da polemiche insulse e pretestuose che puntano a delegittimare e a ridimensionare la portata storica di quel straordinario avvenimento che fu la Resistenza, quel grande movimento di popolo che restituì agli italiani la libertà e cancellò la vergognosa pagina del fascismo.