Palermo, denuncia del M5S: "Lo spoglio per il consiglio comunale prosegue da 10 giorni" | ilSicilia.it :ilSicilia.it
Palermo

"I presidenti di seggio e gli scrutatori, quasi la metà sostituiti per rinuncia"

Palermo, denuncia del M5S: “Lo spoglio per il consiglio comunale prosegue da 10 giorni”

di
23 Giugno 2017

A distanza di oltre 10 giorni dalle votazioni si è proceduto ieri alla proclamazione del Sindaco di Palermo. Probabilmente ci vorranno altre due settimane per conoscere i risultati ufficiali dei consiglieri comunali e delle circoscrizioni. Stiamo monitorando con attenzione le attività di validazione dei risultati elettorali e dai documenti emerge un vero e proprio caos“. Lo affermano i portavoce al Comune di Palermo del Movimento 5 Stelle, Ugo Forello, Igor Gelarda, Giulia Argiroffi, Concetta Amella, Viviana Lo Monaco.

I presidenti di seggio e gli scrutatori, quasi la metà sostituiti per rinuncia – aggiungono dal M5s – sono stati mandati allo sbaraglio senza alcuna formazione, dovendo lavorare per almeno 30 ore di fila senza pausa alcuna. Lo spoglio è avvenuto in un clima di forte improvvisazione e i verbali, spesso vuoti o compilati erroneamente, sono lo specchio di tale clima. Gli Uffici stanno facendo uno sforzo enorme per ricomporre dati quanto meno realistici. E ancor peggio sarà quando si apriranno i verbali delle circoscrizioni“.

Per il Movimento 5 stelle “la Regione deve assumersi la responsabilità di questa situazione, avendo approvato una legge elettorale che non garantisce il corretto esercizio del diritto di voto”.La nostra attenzione in queste settimane sarà massima – annunciano i portavoce al Comune di Palermo del Movimento 5 Stelle – segnalando alle autorità competenti tutte le difformità e incongruenze che stiamo riscontrando. Di certo non è in discussione la riconferma del sindaco ma – annunciano – ci batteremo per difendere la corretta composizione del consiglio comunale e dei consigli circoscrizionali“.

© Riproduzione Riservata
Tag:

La GiombOpinione

di Il Giomba

VaffanCovid

A te che vuoi toglierci tutte le speranze ed i progetti sul futuro, a te che pretendi di non darci nessuna tregua, un sincero ed accorato... VaffanCovid!

Fenomeno serie tv

di Michele Lombardo

Anno nuovo, tante novità in arrivo

Con l'arrivo del 2022, le varie piattaforme streaming hanno annunciato molte novità  che riguardano sia nuove stagioni di serie già andate in onda, sia diverse interessanti nuove serie.

Agenda

di Renzo Botindari

Memento di una Persona Perbene

Mentre tutti oggi onorano la rimembranza di questi personaggi, io amareggiato penso a quelle che saranno state le loro ultime ore di vita, delusi, traditi e chiusi in sé stessi nell’attesa che qualcosa di brutto potesse accadergli.

Fuori dal coro

di Pietro Busetta

Il colpo di mano sull’autonomia differenziata

Subdolamente con un inserimento nella legge di bilancio sta passando l’autonomia differenziata. Si tratta di un collegato alla legge di bilancio fatto passare nella notte che sta riportando il tema dell’autonomia in corsa per essere approvato.
Banner Telegram

In Primis la Sicilia

di Maurizio Scaglione

Una politica con troppi Capi e pochi Leader

Sono giorni frenetici per la politica nazionale e siciliana. Iniziano assemblee, vertici e riunioni dei partiti per discutere le migliori strategie, per non perdere posizioni e leadership nelle varie coalizioni. Ma tutto ciò serve veramente a qualcosa?

Alpha Tauri

di Manlio Orobello

Il Re traditore

Il 2 giugno 1946, con la proclamazione della Repubblica Italiana veniva scritta la parola fine alla monarchia e con essa alla guida dello stato  da parte della casa Savoia.

Segreti e non misteri

di Alberto Di Pisa

Lincoln come Kennedy, il potere dei soldi

Il 14 aprile 1865, Abramo Lincoln, sedicesimo presidente degli Stati Uniti, fu assassinato raggiunto da un proiettile calibro 44 sparatogli alla testa da un sicario. fu ucciso mentre, dal palco presidenziale, assisteva alla commedia musicale Our American Cousin