Comune di Palermo: la maggioranza di Orlando "assediata" dalle opposizioni :ilSicilia.it
Palermo

tempi ristretti per il rendiconto 2017

Comune di Palermo: la maggioranza di Orlando “assediata” dalle opposizioni

di
26 Ottobre 2018

Ennesima seduta del consiglio comunale andata a vuoto, in un momento in cui i tempi per l’approvazione del rendiconto 2017 vanno stringendosi. Dove vi è una maggioranza risicata con presenti solo 15 consiglieri, invece di 21, e una minoranza che ha segnato 13 presenze.

fabrizio-ferrandelliHo depositato oggi una nota che chiede al presidente del Consiglio comunale di verificare tutte le procedure dell’art. 235 comma 2 del Tuel, Testo Unico degli Enti Locali, per vedere se è possibile procedere alla revoca del Collegio dei revisori perchè la relazione così come la chiama il presidente dei revisori non è arrivata nei termini previsti per legge cioè entro i 20 giorni ma con un giorno di ritardo. Rimane, inoltre, il dubbio circa la conciliazione debiti crediti con le aziende controllate che mi fanno credere che questo atto vada ritirato e rielaborato” ad affermarlo il consigliere comunale Fabrizio Ferrandelli, leader de I coraggiosi.

Igor Gelarda

“Il sindaco di Palermo, Leoluca Orlando ricorda l’ultimo Nerone: quello che danzava e suonava su Roma che sta andando a fuoco. Orlando ha lo stesso atteggiamento dell’imperatore romano: danza e suona mentre Palermo cade a pezzi tra montagne di rifiuti in strada, la notizia della discarica di Bellolampo al collasso a pochi giorni, ironia della sorte, dalla scadenza della seconda rata della Tari, oltre a strade gruviera ed opere pubbliche al rallentatore”. Lo dichiarano Igor Gelarda ed Elio Ficarra, consiglieri comunali della Lega, commentando la dichiarazione del primo cittadino palermitano su Matteo Salvini:Mi ricorda il primo Mussolini“.

Sandro Terrani

Ritengo per l’ennesima volta che la maggioranza di cui faccio parte, insieme al Sindaco debba fare squadra, quello che non mi sembra sia successo fino adesso e permettendo così alle minoranze di fare e disfare ciò che vogliono in Aula – afferma Sandro Terrani capogruppo del Mov139 che aggiunge –  L’approvazione del consuntivo 2017, è importante e fondamentale per la vita della città ed il bene dei cittadini, fermo restando che ancora una volta l’Amministrazione, anche se ha attivato tutti i canali per eliminare le criticità, sia troppo lenta rispetto a come dovrebbe essere. Ma soprattutto, ed è questo che dirò al Sindaco il quale viaggia giustamente su altri fronti, è quello di ricompattare questa maggioranza, che mi sembra oramai navigare a vista. Non possiamo in Aula essere ostaggio delle minoranze, che giustamente fanno emergere ripetutamente l’assenza della maggioranza. O si pone rimedio o meglio dare la parola agli elettori“, conclude Terrani..

© Riproduzione Riservata
Tag:

‘La caduta, eventi e protagonisti in Sicilia: 1972-1994’: l’analisi di Calogero Pumilia

Calogero Pumilia, per oltre vent’anni deputato democristiano, nel suo “La Caduta. Eventi e protagonisti in Sicilia 1972-1994“, in libreria in questi giorni, ci offre un contributo in questo senso regalandoci una lettura dal di dentro che consente di farci scoprire come molte leggende metropolitane, spacciate per verità storica, debbano essere riviste.
Blog
di Giovanna Di Marco

Lidliota. E non è un romanzo

Ora mi chiedo come ci siamo ridotti se davvero su internet vanno a ruba le scarpe vendute alla Lidl a prezzi esorbitanti, perché pare che
Epruno - Il meglio della vita
di Renzo Botindari

Giotto e i Messicani

Non chiedetevi “cosa potete fare per il vostro paese” ma solamente “A cu appartieni?”. Lo scoglio insulare dove si infrange quello che potrebbe essere il nostro "sogno americano".
Segreti e non misteri
di Alberto Di Pisa

Lincoln come Kennedy, il potere dei soldi

Il 14 aprile 1865, Abramo Lincoln, sedicesimo presidente degli Stati Uniti, fu assassinato raggiunto da un proiettile calibro 44 sparatogli alla testa da un sicario. fu ucciso mentre, dal palco presidenziale, assisteva alla commedia musicale Our American Cousin