12 Agosto 2019 - Ultimo aggiornamento alle 10.33
Palermo

Torna Messina a guidare la polizia municipale

Comune di Palermo, Orlando ridisegna la mappa della macchina amministrativa

30 Giugno 2019

Il sindaco di Palermo, Leoluca Orlando cambia volto alla macchina burocratica del Comune. Tra i cambiamenti più significativi quello della Polizia Municipale, torna, infatti, Vincenzo Messina come comandante, Gabriele Marchese diventa vice segretario Generale.

Mentre Bohuslav Basile, ragioniere generale; Giulio Geraci, avvocato capo; Licia Romano, capo di gabinetto; Roberto Raineri, capo area direzione generale; Domenico Verona, capo area Cultura; Marianna Fiasconaro, capo area Educazione e formazione; Alessandra Autore, capo area Cittadinanza solidale; Luigi Galatioto, capo area Sviluppo economico; Nicola Di Bartolomeo, capo area tecnica rigenerazione urbana; Sergio Maneri, capo area pianificazione urbanistica; Domenico Musacchia, capo area Decoro urbano e verde.

Tag:
Epruno - Il meglio della vita
di Renzo Botindari

Palermo dai Capelli Rossi

Non sono qui oggi a parlarvi della prostituzione, non voglio mettere al centro dell’attenzione storie di novelle “bocca di rose” poiché il discorso sarebbe troppo complesso... Parlo di Palermo e dei suoi look diversi...
LiberiNobili
di Laura Valenti

Non aprite quella pentola…

Vi sono diverse variabili che interferiscono con la comunicazione fra individui. Il livello di intimità raggiunto e il linguaggio del rifiuto utilizzato possono contribuire alla percezione distorta dei fatti e alla creazione di pregiudizi ed equivoci. Tutto dà voce a quei pensieri che sono fuori dalla consapevolezza.
Wanted
di Ludovico Gippetto

“I vestiti nuovi” della dea di Morgantina

Il caso della famigerata dea di Morgantina, ritornata in Sicilia nel 2011 dopo una lunga trattativa con uno dei più grandi musei del pianeta: il J. Paul Getty Trust di Malibu, in California.
Rosso di sera
di Elio Sanfilippo

Il 25 aprile festa della libertà tra memoria e impegno

Anche quest’anno la ricorrenza del 25 aprile non è immune da polemiche insulse e pretestuose che puntano a delegittimare e a ridimensionare la portata storica di quel straordinario avvenimento che fu la Resistenza, quel grande movimento di popolo che restituì agli italiani la libertà e cancellò la vergognosa pagina del fascismo.