10 Ottobre 2019 - Ultimo aggiornamento alle 21.12
Palermo

Sabato e domenica seduta straordinaria di Consiglio

Comune di Palermo, torna lo spettro fallimento Rap: possibile aumento della Tari

29 Marzo 2019

Si torna a parlare di rischio fallimento per Rap e aumento Tari per i contribuenti, effetti questi che sembrano essere dietro l’angolo.

A questo proposito per il consiglio comunale sarà un fine settimana di fuoco, infatti, sabato 30 marzo, le sette commissioni consiliari si riuniranno per dare il parere, ed entro domenica 31 marzo, termine ultimo questo in quanto le tariffe possono essere modificate entro e non oltre il 31 marzo data fissata per l’approvazione dei bilanci, dovranno votare l’atto.

La Rap, dunque, ha eroso il capitale sociale e dovrebbe recuperare circa sei milioni di euro sulla Tari per evitare il fallimento, così il gettito passerebbe da 122 a 126 milioni, per riuscire in questa impresa il Comune può rivalersi sulle utenze domestiche e non che non hanno dichiarato gli effettivi metri quadrati.

fabrizio-ferrandelliCon Andrea Mineo abbiamo abbandonato la seduta della commissione Bilancio. Ancora non c’era il documento da votare, una cosa che fa perdere ulteriore tempo. Credo anche che sia irregolare  la convocazione del consiglio, per questo proporrò agli altri membri dell’opposizione di stare fuori e far assumere la responsabilità di una seduta irregolare, e quindi di una delibera impugnabile, alla maggioranza se c’è” afferma il consigliere Fabrizio Ferrandelli rappresentante di +Europa in Sicilia.

Andrea Mineo

Durante la commissione di oggi avremmo dovuto esaminare l’atto deliberativo riguardante Rap, che non era ancora arrivato, un atto importantissimo per Palermo, ma evidentemente non per la maggioranza che non era presente. Attendiamo la maggioranza al varco. Vedremo se per un atto così importante saranno presenti.  Noi siamo pronti alla battaglia d’Aula”, ha detto il vice presidente della commissione Bilancio, Andrea Mineo.

Giulio CusumanoGiulio Cusumano, de i Comitati civici, si dichiara “Sorpreso da questa proposta di delibera che arriva quasi intempestiva, comunque, con senso di responsabilità sia io che Claudio Volante, la valuteremo entrando nel merito e soprattutto nell’interesse dei cittadini“.

Tag:
. Rosso & Nero .
di Alberto Samonà

Redistribuzione dei migranti? l’Ue fa ciao ciao all’Italia

L'accordo di Malta sull’immigrazione che era stato salutato con toni trionfali da tutto l'asse del governo giallorosa, dal ministro dell'Interno Lamorgese, da Giuseppe Conte e dal Pd, è carta straccia o quasi. Il Consiglio europeo dei ministri degli Interni Ue che si è riunito a Lussemburgo non l'ha ratificato.
Sanità in Sicilia
di Salvatore Corrao

Cos’è la Medicina interna e perché può essere una risorsa per il Sistema sanitario nazionale

Un grande maestro il professore Giacinto Viola scriveva sul suo trattato di Medicina Interna del 1933: “in Clinica tutto è improvvisazione, caso per caso, e gli ammalati così diversi sempre, anche quando hanno la stessa malattia, sono poi così mobili nei loro sintomi e fatti obiettivi, che spesso ciò che di essi si dice alla sera non è più vero al mattino”. 
Wanted
di Ludovico Gippetto

“I vestiti nuovi” della dea di Morgantina

Il caso della famigerata dea di Morgantina, ritornata in Sicilia nel 2011 dopo una lunga trattativa con uno dei più grandi musei del pianeta: il J. Paul Getty Trust di Malibu, in California.
Rosso di sera
di Elio Sanfilippo

Il 25 aprile festa della libertà tra memoria e impegno

Anche quest’anno la ricorrenza del 25 aprile non è immune da polemiche insulse e pretestuose che puntano a delegittimare e a ridimensionare la portata storica di quel straordinario avvenimento che fu la Resistenza, quel grande movimento di popolo che restituì agli italiani la libertà e cancellò la vergognosa pagina del fascismo.