Comune di Palermo, torna lo spettro fallimento Rap: possibile aumento della Tari :ilSicilia.it
Palermo

Sabato e domenica seduta straordinaria di Consiglio

Comune di Palermo, torna lo spettro fallimento Rap: possibile aumento della Tari

di
29 Marzo 2019

Si torna a parlare di rischio fallimento per Rap e aumento Tari per i contribuenti, effetti questi che sembrano essere dietro l’angolo.

A questo proposito per il consiglio comunale sarà un fine settimana di fuoco, infatti, sabato 30 marzo, le sette commissioni consiliari si riuniranno per dare il parere, ed entro domenica 31 marzo, termine ultimo questo in quanto le tariffe possono essere modificate entro e non oltre il 31 marzo data fissata per l’approvazione dei bilanci, dovranno votare l’atto.

La Rap, dunque, ha eroso il capitale sociale e dovrebbe recuperare circa sei milioni di euro sulla Tari per evitare il fallimento, così il gettito passerebbe da 122 a 126 milioni, per riuscire in questa impresa il Comune può rivalersi sulle utenze domestiche e non che non hanno dichiarato gli effettivi metri quadrati.

fabrizio-ferrandelliCon Andrea Mineo abbiamo abbandonato la seduta della commissione Bilancio. Ancora non c’era il documento da votare, una cosa che fa perdere ulteriore tempo. Credo anche che sia irregolare  la convocazione del consiglio, per questo proporrò agli altri membri dell’opposizione di stare fuori e far assumere la responsabilità di una seduta irregolare, e quindi di una delibera impugnabile, alla maggioranza se c’è” afferma il consigliere Fabrizio Ferrandelli rappresentante di +Europa in Sicilia.

Andrea Mineo

Durante la commissione di oggi avremmo dovuto esaminare l’atto deliberativo riguardante Rap, che non era ancora arrivato, un atto importantissimo per Palermo, ma evidentemente non per la maggioranza che non era presente. Attendiamo la maggioranza al varco. Vedremo se per un atto così importante saranno presenti.  Noi siamo pronti alla battaglia d’Aula”, ha detto il vice presidente della commissione Bilancio, Andrea Mineo.

Giulio CusumanoGiulio Cusumano, de i Comitati civici, si dichiara “Sorpreso da questa proposta di delibera che arriva quasi intempestiva, comunque, con senso di responsabilità sia io che Claudio Volante, la valuteremo entrando nel merito e soprattutto nell’interesse dei cittadini“.

© Riproduzione Riservata
Tag:

‘La caduta, eventi e protagonisti in Sicilia: 1972-1994’: l’analisi di Calogero Pumilia

Calogero Pumilia, per oltre vent’anni deputato democristiano, nel suo “La Caduta. Eventi e protagonisti in Sicilia 1972-1994“, in libreria in questi giorni, ci offre un contributo in questo senso regalandoci una lettura dal di dentro che consente di farci scoprire come molte leggende metropolitane, spacciate per verità storica, debbano essere riviste.
Blog
di Giovanna Di Marco

Lidliota. E non è un romanzo

Ora mi chiedo come ci siamo ridotti se davvero su internet vanno a ruba le scarpe vendute alla Lidl a prezzi esorbitanti, perché pare che
Segreti e non misteri
di Alberto Di Pisa

Lincoln come Kennedy, il potere dei soldi

Il 14 aprile 1865, Abramo Lincoln, sedicesimo presidente degli Stati Uniti, fu assassinato raggiunto da un proiettile calibro 44 sparatogli alla testa da un sicario. fu ucciso mentre, dal palco presidenziale, assisteva alla commedia musicale Our American Cousin