Comune di Palermo, Vaccini: Priorità ed esenzione tosap per farmacie che aderiscono a campagna :ilSicilia.it

L'ordinanza del sindaco Leoluca Orlando

Comune di Palermo, Vaccini: Priorità ed esenzione tosap per farmacie che aderiscono a campagna

di
23 Aprile 2021

Stamattina il sindaco di Palermo Leoluca Orlando ha firmato un’ordinanza per incentivare le adesioni al piano vaccinale da parte delle farmacie della città. Lo scopo è anche quello di agevolare i farmacisti nella realizzazione della campagna vaccinale.

L’ordinanza prevede che gli uffici del servizio per la concessione del suolo pubblico e quelli del servizio mobilità dovranno dare priorità alle pratiche giunte dalle farmacie che aderiscono al piano vaccinale, che inoltre saranno esentate dal pagamento della tassa di occupazione del suolo pubblico in caso di richiesta di spazi esterni per la somministrazione dei vaccini in sicurezza.

I farmacisti, per ottenere questa esenzione, dovranno produrre, unitamente all’istanza di concessione del suolo, il modulo di adesione al programma vaccinale, compilato e sottoscritto e inviato ai destinatari firmatari dell’Accordo Quadro Nazionale, dichiarando l’uso per cui viene richiesto lo spazio esterno.

© Riproduzione Riservata
Tag:

Blog

di Renzo Botindari

Quella celestiale melodia in “LA”

Il presenzialismo non finalizzato ad alcuna crescita è una opportunità sprecata, ecco perché trovo piacere di ospitare chi sappia apprezzare il valore del “regalo”.
Banner Telegram

Alpha Tauri

di Manlio Orobello

Il Re traditore

Il 2 giugno 1946, con la proclamazione della Repubblica Italiana veniva scritta la parola fine alla monarchia e con essa alla guida dello stato  da parte della casa Savoia.

Rosso di sera

di Elio Sanfilippo

La Repubblica compie 75 anni!

Una delle cause principali delle difficoltà in cui versa il Paese, segnato da uno sbandamento anche morale, da una involuzione culturale e civile, nasce sicuramente dall’avere smarrito il senso di questa data, da un affievolirsi dei valori che sono stati alla base della nascita della Repubblica
Banner Italpress

Segreti e non misteri

di Alberto Di Pisa

Lincoln come Kennedy, il potere dei soldi

Il 14 aprile 1865, Abramo Lincoln, sedicesimo presidente degli Stati Uniti, fu assassinato raggiunto da un proiettile calibro 44 sparatogli alla testa da un sicario. fu ucciso mentre, dal palco presidenziale, assisteva alla commedia musicale Our American Cousin