Comune, Ferrandelli: "Maggioranza? Accozzaglia elettorale travestita da liste civiche" |Video intervista :ilSicilia.it
Palermo

ilSicilia.it a Palazzo delle Aquile

Comune, Ferrandelli: “Maggioranza? Accozzaglia elettorale travestita da liste civiche” | VIDEO INTERVISTA

5 Dicembre 2018

Guarda in alto la video intervista completa

ilSicilia.it entra dentro il consiglio Comunale di Palermo per chiedere ai principali protagonisti di Sala delle Lapidi quello che secondo loro e secondo il partito che rappresentano è lo stato di salute dei conti della città, dei servizi ai cittadini, dei progetti e programmi futuri.

Per questo nuovo appuntamento intervistiamo il leader de I Coraggiosi, Fabrizio Ferrandelli, componente della commissione Bilancio e promotore di diverse iniziative che hanno messo in luce lo stato di salute dei conti e della loro gestione da parte di questa Amministrazione.

Noi ci opponiamo con i numeri di cui disponiamo in consiglio comunale, quella delle dimissioni è stata una grande operazione di verità e chi non ha voluto firmare insieme a noi la lettera ha messo la propria faccia accanto a questa Amministrazione fallimentare” afferma Fabrizio Ferrandelli che aggiunge – “D’altra parte rivendico il ruolo fondamentale di chi come noi, poiché dentro la commissione bilancio, ha fatto emergere 142 milioni di euro di disallineamenti che fino al nostro arrivo erano stati occultati nella casse del comune di Palermo“.

ferrandelliDa qualche giorno è stato approvato il bilancio previsionale e ancora una volta la maggioranza ha mostrato le proprie fragilità “Noi ormai siamo abituati a vedere disgregare quella che non è una maggioranza, ma quella è stata un’accozzaglia elettorale travestita da liste civiche che hanno messo insieme persone differenti ma senza un progetto e una visione di città. Credo che piano piano vedremo sempre più persone scappare dalla nave che affonda“.

Sul film di La Vardera, Ferrandelli ha detto – “È stata una trovata commerciale che ha portato sicuramente soldi alle casse di chi lo ha commissionato e girato. Un film è una costruzione, io quella campagna elettorale l’ho vissuta in prima persona e quindi so bene che una cosa è la realtà e una cosa sono i montaggi“.

“Ben poca cosa erano per me le telecamere di La Vardera – ha aggiunto il leader de I Coraggiosi – ho fatto una campagna elettorale purtroppo con un’accusa infamante e con l’attenzione della Procura della Repubblica perché avevo ricevuto un avviso di garanzia, per cui ho condotto una campagna elettorale da sorvegliato speciale e da vigilato. Dalla stampa dopo mesi ho appreso di essere stato anche intercettato dalle forze dell’ordine. Dopo sei mesi da quella campagna elettorale è arrivata l’archiviazione perché non c’erano nemmeno gli estremi per avviare un processo“.

Con Fabrizio Ferrandelli abbiamo parlato anche del dopo Orlando, approfondito il bilancio previsionale e gli abbiamo chiesto quali saranno i prossimi passi de I Coraggiosi.

 

Guarda in alto la video intervista completa

© Riproduzione Riservata
Tag:
Il cielo di Paz
di Mari Albanese

Lettera di un’adolescente dalla sua quarantena

Oggi la mia rubrica ospita una lettera molto intensa scritta da un’adolescente che ci narra i suoi giorni di quarantena. Osservare la vita attraverso i social e distanti dagli affetti più importanti per i giovanissimi è stato molto faticoso. Possono i libri aiutare a lenire la solitudine?
Wanted
di Ludovico Gippetto

L’archeologia del “Do not cross” come tutela

Rubare nei siti archeologici è gravissimo. Un argomento molto caro all’archeologo Sebastiano Tusa, fermo sostenitore del principio del "Do not cross". Dove gli oggetti antichi vanno guardati ma non decontestualizzati rispetto all’ambiente di provenienza.
CapitaleMessina
di Gianfranco Salmeri

Dopo la pandemia non sarà mai come prima

Dopo una crisi così devastante come quella che stiamo superando, le cose non potranno tornare mai come prima, e non è neanche bene che ciò avvenga. Una riflessione sulla fase 2 dell'emergenza coronavirus di Gianfranco Salmeri.