Conad, inizia da Siracusa "il grande viaggio insieme 2017" :ilSicilia.it
Siracusa

Ci saranno Peppe Vessicchio, Maria Grazia Cucinotta, Gene Gnocchi, Dario Vergassola

Conad, inizia da Siracusa “il grande viaggio insieme 2017”

di
11 Maggio 2017
Da destra: Francesco Italia (Assessore alla Cultura Turismo e Spettacolo Comune di Siracusa), Giovanni Anania (Direttore Marketing e di Rete Conad Sicilia), Michele Formisano (socio Conad di Siracusa) e Marco Monari (Rapporti Istituzionali Conad).

Siracusa diventa Comunità in Festa con l’iniziativa Il Grande Viaggio Insieme di Conad. Protagonisti a Siracusa, sabato e domenica prossima, il maestro Peppe Vessicchio, Maria Grazia Cucinotta, Gene Gnocchi, Dario Vergassola. Scenario di particolare bellezza il Piazzale Riva della Posta di Ortigia, dove si alterneranno allegramente musica, parole, cibo e sport. L’iniziativa per la verità prende il via  già domani, 12 maggio, con la tavola rotonda Fare Comunità nella Comunità di Siracusa dove alle 17 il Rettore del Santuario della Madonna delle Lacrime, Aurelio Russo, aprirà le porte al sociologo e direttore del Consorzio Aaster Aldo Bonomi che appunto sul tema presenterà diversi aspetti di una indagine sociologica sui territori aprendo il dibattito che vede coinvolti i rappresentanti del territorio. La stessa Basilica della Madonna delle Lacrime sarà al centro dell’itinerario la mattina di domenica 14 con il concerto dei Solisti del Sesto Armonico diretto dal maestro Peppe Vessicchio. Presenti alla conferenza di presentazione il responsabile Conad Sicilia, Gianni Nania, il referente nazionale Conad Marco Monari e del territorio locale Michele Formisano, oltre al vicesindaco Francesco Italia.

“Siamo orgogliosi – afferma il vicesindaco Francesco Italiache Conad abbia scelto Siracusa per far partire il suo tour nazionale. Non una scelta casuale, ma un riconoscimento alla città in occasione delle celebrazioni dei 2.750 anni della fondazione. Sara’ un fine settimana ricco di interesse e divertente, all’insegna della cultura, dello sport e dello spettacolo, che andrà ad arricchire il già fitto cartellone di iniziative programmate per l’anniversario e pensate per coinvolgere tutti i siracusani”.

La manifestazione all’aria aperta avrà inizio, invece, nelle due giornate di sabato e domenica, dove a partire dalle 10 sport ed esibizioni varie, a cura del Comitato UISP Iblei (Noto, Ragusa e Siracusa), vedranno coinvolti piccoli e grandi mentre per il pomeriggio a partire dalle 17 non mancheranno le scuole di merenda e cucina per mamma e bambini. E’ a partire dalle 19 che la musica e l’intrattenimento faranno da padroni. La simpatia di Gene Gnocchi, sabato, precederà Maria Grazia Cucinotta che con Francesco Pugliese (A.D.Conad) chiacchiereranno con la giornalista Federica De Sanctis.

Domenica sarà la volta di Dario Vergassola che, come sempre, unirà il suo talento comico alla voglia di girare l’Italia e scoprirne i sapori e le bellezze. Con il maestro Vessicchio sabato e domenica protagonisti non solo i Solisti del Sesto Armonico ma anche i Giovani talenti di Umbria Jazz a cui si uniranno anche  il Sanremo dei giovani . Insomma, Conad con il Grande Viaggio Insieme, giunto alla terza edizione dopo aver già raccolto più di 180 mila persone, percorso più di 30 mila chilometri, coinvolgendo 160 associazioni sportive e più di 2500 anziani e bambini, riparte da Siracusa, città bella e di grande fascino, per dimostrare come incontrare le comunità, i suoi sapori, le sue bellezze fa parte di una scelta consapevole e della volontà di una azienda di trasformarsi e di innovare proprio partendo dai territori, dalla sua gente e dalla valorizzazione della sua unicità.

© Riproduzione Riservata
Tag:
Rosso di sera
di Elio Sanfilippo

Cosa succederà dopo Orlando?

Un articolo di Maurizio Zoppi per IlSicilia.it ha sollevato un problema molto importante per la città di Palermo. Chi sarà il successore di Orlando e, soprattutto, che succederà dopo Orlando?
Segreti e non misteri
di Alberto Di Pisa

Mafia e antimafia

Dovendo parlare di mafia ed antimafia non si può non andare con la mente al 10 gennaio 1987 allorquando Leonardo Sciascia rilasciò una intervista al Corriere della Sera parlando di professionisti dell’antimafia
Wanted
di Ludovico Gippetto

L’archeologia del “Do not cross” come tutela

Rubare nei siti archeologici è gravissimo. Un argomento molto caro all’archeologo Sebastiano Tusa, fermo sostenitore del principio del "Do not cross". Dove gli oggetti antichi vanno guardati ma non decontestualizzati rispetto all’ambiente di provenienza.
CapitaleMessina
di Gianfranco Salmeri

Dopo la pandemia non sarà mai come prima

Dopo una crisi così devastante come quella che stiamo superando, le cose non potranno tornare mai come prima, e non è neanche bene che ciò avvenga. Una riflessione sulla fase 2 dell'emergenza coronavirus di Gianfranco Salmeri.